lamporecchio. FUNZIONI DI POLIZIA LOCALE, LE LINEE PROGRAMMATICHE DEL COMUNE

Si va verso una più razionale organizzazione del personale disponibile e ad una più incisiva ed adeguata armonizzazione delle esigenze di ufficio con quelle di un controllo più capillare e una presenza degli agenti più intensa e diffusa sul territorio
Polizia Municipale a Mastromarco

LAMPORECCHIO. “L’Amministrazione comunale di Lamporecchio intende dare attuazione da subito alle linee programmatiche del mandato amministrativo 2019/2024 attinenti alle funzioni di Polizia Locale, su cui ha ottenuto la fiducia nelle recenti elezioni amministrative e che sono già state approvate dal Consiglio Comunale e dalla Giunta.
Per questo si rende necessario procedere ad una ottimizzazione dell’attività dalla Polizia Municipale, anche mediante una razionalizzazione e organizzazione del personale disponibile.
In questo percorso la Polizia Municipale ha un ruolo decisivo per un capillare, attivo e costante controllo del territorio, finalizzato al contrasto di alcuni e purtroppo ben noti comportamenti “contra legem” che costituiscono un concreto pericolo per la collettività e la convivenza civile”.
Ad affermarlo è il Sindaco di Lamporecchio Alessio Torrigiani che, di concerto con il neo Assessore alla Polizia Locale Alessandro Bochicchio nel riconoscere a questo settore il fondamentale compito di garante della sicurezza e della libertà dei singoli cittadini, ha emanato, quale Presidente della conferenza dei sindaci dei Comuni di Lamporecchio e Larciano, un atto d’indirizzo al Comandante del Servizio Unico di Polizia Municipale, per una più razionale organizzazione del personale disponibile, nonché una più incisiva ed adeguata armonizzazione delle esigenze di ufficio con quelle di un controllo più capillare e una presenza degli agenti più intensa e diffusa sul territorio.

La sede del comando centrale della Polizia municipale di Lamporecchio e Larciano

Nella direttiva emanata, oltre alle norme comportamentali e di cortesia verso i cittadini in modo da riscuotere sempre la stima e la fiducia della collettività, sono previste disposizioni organizzative interne finalizzate all’ottimizzazione dei servizi tra cui lo spostamento, in via sperimentale, delle funzioni di front-office in un’unica sede individuata nel presidio dell’Ufficio di Larciano, come peraltro già previsto per l’ufficio tributi, operativo unicamente presso il municipio di Lamporecchio.
“Le direttive impartite — dichiara l’Assessore Bochicchio — mirano ad avere una presenza più incisiva per un servizio di vigilanza migliore e più attento al bene collettivo.

Il baricentro del servizio della Polizia Municipale deve essere spostato il più possibile dal lavoro negli uffici alle strade, in modo da garantire alla collettività un migliore controllo del territorio, almeno fino a quando non sarà assunto nuovo personale.

La carenza organica del personale in servizio causata dalle politiche nazionali di riduzione della spesa e del blocco del turnover limita sensibilmente l’operatività del servizio, ma non per questo possiamo esimerci dallo svolgere le funzioni che l’ordinamento ci richiede”.

Sono state inoltre impartite specifiche disposizioni operative per intensificare i controlli da parte degli agenti sulle soste irregolari e contrastare la cosiddetta “sosta selvaggia” che, oltre a costituire un malcostume ormai diffuso, crea criticità alla sicurezza della circolazione stradale in punti nevralgici del territorio.

Vengono altresì richiesti controlli mirati sul territorio sia sotto l’aspetto della circolazione stradale che della sorveglianza, oltre ad accertare e sanzionare comportamenti che siano causa di situazioni di insicurezza e pubblica incolumità, degrado ambientale, convivenza civile, vivibilità, igiene e pubblico decoro.

“Un’ulteriore dimostrazione — conclude il Sindaco — dell’impegno serio e costante che quest’ Amministrazione sta mettendo nella ricerca di soluzioni alle molteplici problematiche che quotidianamente si trova ad affrontare”.

[volpi — comune di lamporecchio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email