lamporecchio. IL COMUNE ACCOGLIE IL BANDO REGIONALE “EMPORI DI COMUNITÀ’”

Possono partecipare al bando micro, piccole e medie imprese

Empori di comunità

LAMPORECCHIO. La Regione Toscana ha indetto un nuovo bando nel quadro della strategia nazionale e regionale a favore delle Aree interne, dei comuni montani e insulari, per potenziare l’offerta di prodotti  alla collettività e favorire così la fruizione di servizi importanti per i cittadini, direttamente nelle loro comunità, migliorando la qualità della vita anche nelle aree “meno centrali”. In quest’ottica verranno destinati € 10.000,00 a fondo perduto ad ogni attività idonea a partecipare al bando, fino ad una disponibilità massima stanziata di 5 milioni di euro.

Le attività in oggetto sono quelle che vengono definite “empori di comunità”, micro, piccole e medie imprese che vendono prodotti alimentari e non, di prima necessità, purchè vadano ad integrare i loro servizi con quelli previsti dal bando regionale.

Lamporecchio

Il Comune di Lamporecchio, che rientra nelle aree interne di strategia nazionale, con delibera di Giunta ha riconosciuto come attivabili, nelle attività esistenti sul territorio comunale, i seguenti servizi: invio resi e-commerce, pagamento bollettini postali, ricariche carte di credito, pagamento bollette (gas, luce, acqua, rifiuti), pagamento bollo auto/moto e pagamento ticket. In un momento così delicato anche dal punto di vista economico è importante dare la massima informazione possibile alle attività di tutti i fondi disponibili, con le dovute ed ovvie libertà di scegliere se accedervi o meno.

Viene però confermato da diverse associazioni di categoria che ad oggi sono purtroppo poche le attività che hanno aderito a questo bando, solo 35 in tutta la Regione Toscana, fermando 350.000 euro circa dei 5 milioni stanziati.

“Abbiamo accolto favorevolmente questo bando” afferma l’Assessore al commercio ed attività produttive Volpi Stella “non solo per la consistenza della somma a fondo perduto che andrà alle attività idonee, ma anche e soprattutto per l’importante ruolo che hanno svolto in questo anno di pandemia le piccole e medie attività di vicinato, fidelizzando una sempre maggiore clientela in un momento anche di smarrimento e paura al solo uscire di casa per fare la spesa e diventando sempre più punto di riferimento per molti cittadini.

Ben venga quindi questa possibilità data loro dai fondi regionali per ampliare la gamma di servizi da offrire alla propria clientela”.

Possono partecipare al bando micro, piccole e medie imprese ed il testo integrale dello stesso è consultabile sul sito della Regione Toscana. Per ogni informazione o supporto nella presentazione delle domande è possibile rivolgersi alle proprie Associazioni di Categoria.

[volpi – comune di lamporecchio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email