lamporecchio. NUOVO FONTANELLO DI ACQUA AD ALTA QUALITÀ A CERBAIA

L'inaugurazione è in programma giovedì 30 gennaio
Il logo

LAMPORECCHIO. Offrire opportunità di risparmio economico alle famiglie, concorrere alla riduzione di rifiuti, sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della risorsa idrica e avvicinare la popolazione al consumo domestico dell’acqua di rubinetto.

Questi sono i principali obiettivi che l’amministrazione comunale di Lamporecchio e Acque SpA, gestore idrico del Basso Valdarno, perseguono attraverso l’installazione del nuovo fontanello di acqua ad alta qualità nella frazione di Cerbaia.

L’appuntamento è fissato per giovedì 30 gennaio alle ore 11:30, di fronte al Circolo Cerbaia “prima”, in via della Resistenza, alla presenza del sindaco Alessio Torrigiani, del vicepresidente di Acque SpA Giancarlo Faenzi e della stampa; ospiti di eccezione saranno alcune classi dell’Istituto Comprensivo che hanno partecipato al progetto “Acqua Buona”.

È tutto pronto, infatti, per la “prima” dell’impianto che erogherà gratuitamente l’acqua della rete idrica, resa più gradevole dal punto di vista organolettico da un sistema di filtraggio e disinfezione che elimina il cloro senza modificarne le caratteristiche chimico-fisiche.

L’invito

Il nuovo impianto di Cerbaia, cofinanziato dall’Amministrazione Comunale, andrà ad affiancarsi a quello già presente in piazza Salvo D’Acquisto a Lamporecchio.

Attivo ormai dal 2009, questo fontanello nel corso dell’ultimo anno ha erogato 878.000 litri di acqua ad alta qualità per un risparmio economico di oltre € 180.000 e un risultato ambientale stimabile intorno a 23 tonnellate di plastica.

Il progetto “Acqua ad Alta Qualità”, realizzato da Acque SpA in collaborazione con l’Autorità Idrica Toscana e con i comuni del territorio gestito, ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini sul valore dell’acqua potabile, sulle opportunità offerte da pratiche di consumo improntate alla sostenibilità ambientale, ma anche sulla bontà e la sicurezza dell’acqua della rete idrica. L’acqua di rubinetto, al pari di quella del fontanello, è buona, sicura, controllata e a chilometro zero, poiché proviene dal territorio in cui viviamo.

[volpi — comune di lamporecchio]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email