L’APATIA DELL’AMMINISTRAZIONE MAZZANTI

La facciata dell’ex Ospedale Caselli
La facciata dell’ex Ospedale Caselli

QUARRATA. In seguito alla mobilitazione popolare, sfociata in una raccolta di 3700 firme e nella fiaccolata alla quale hanno partecipato cinquecento quarratini, il Consiglio Comunale del 29 settembre 2014 aveva emendato all’unanimità una mozione d’impegno per il Sindaco Mazzanti, la Giunta e il Consiglio comunale:

“Ribadire all’Asl 3 di Pistoia la necessità di una Casa della Salute a Quarrata, con la preferenza di realizzare la stessa nella parte monumentale dell’ex ospedale Caselli”.

Una scelta, questa, presa in virtù delle migliaia di euro già spesi per il recupero della struttura dopo l’incendio, per la messa a norma degli impianti e per la volontà espressa dai cittadini.

A quell’impegno è seguito il nulla.

Ad oggi infatti la popolazione ha potuto assistere unicamente agli show del sindaco, il quale è solito partecipare ad eventi in cui ha modo di mettersi in mostra, quali tagli di nastro o improbabili inaugurazioni di strade, rotonde, mura e stand. I cittadini, intanto, attendono una decisione sull’ex ospedale, una risposta alle tante domande poste ormai più di un anno fa…

“Che fine farà il nostro Caselli?”

L’Asl 3 in via Marco Polo a Quarrata
L’Asl 3 in via Marco Polo a Quarrata

A cosa è dovuto il silenzio sibilante delle istituzioni e di Mazzanti?

Non possiamo fare a meno di ipotizzare che la Casa della Salute verrà realizzata in via Montalbano e che la Asl non prenderà neanche minimamente in considerazione l’ipotesi di recupero del Caselli, mentre il Comune, da parte sua, si adoprerà nell’agevolare le manovre di Asl e Pd regionale con buona pace della partecipazione democratica.

Ci chiediamo intanto se il Consigliere regionale Stefano Mugnai abbia già accantonato le necessità dei quarratini ora che i fari delle elezioni sono spenti, o se vorrà porre un filo di attenzione alla vicenda.

In tutti i casi la realtà più lampante è che continuiamo ad usufruire di una struttura sanitaria vergognosa come quella di via Marco Polo e che nessuna forza politica ha mai voluto prendere seriamente in mano il problema offrendo una soluzione definitiva: quella di chiuderlo una volta per tutte ed evitare l’ennesima umiliazione che ogni giorno si ripete per gli utenti e gli operatori.

Noi aspettiamo.

Quarrata 5 Stelle

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “L’APATIA DELL’AMMINISTRAZIONE MAZZANTI

Lascia un commento