larciano. INAUGURATA LA CASA DELLA SALUTE

Era presente l'assessore regionale Stefania Saccardi. È la quarta in funzione in Valdinievole
Il taglio del nastro

LARCIANO. Sarà il punto di riferimento della cittadinanza per i bisogni sanitari, socio sanitari integrati e sociali la nuova Casa della Salute di Larciano, che è stata inaugurata ieri mattina dall’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi.

Con quest’ultima, alla cerimonia inaugurale, erano presenti il direttore generale dell’Azienda Usl Toscana Centro Paolo Morello Marchese, il presidente della Società della Salute Pier Luigi Galligani, il sindaco di Larciano Lisa Amidei, il direttore della Zona Distretto e della Società della Salute della Valdinievole Claudio Bartolini, il presidente della Società di Soccorso Pubblico Sauro Magrini, il Presidente Anpas Toscana Attilio Farnesi, gli onorevoli Caterina Bini ed Edoardo Fanucci, l’assessore regionale Federica Fratoni, i consiglieri regionali Marco Niccolai e Massimo Baldi e numerose autorità istituzionali locali.

La Casa della salute intitolata a due medici scomparsi

“Oggi apriamo un nuovo presidio di medicina del territorio — ha detto l’assessore Saccardi —, le case della salute erogano servizi indispensabili ai cittadini, prima e dopo il ricovero, e rappresentano, quindi, strutture fondamentali per costruire un sistema che funzioni”.

Saccardi si è complimentata per lo straordinario intervento realizzato a Larciano frutto di una fattiva collaborazione tra numerose istituzioni e il volontariato.

“Un raro esempio di condivisione — ha evidenziato — per offrire ai cittadini le risposte ai loro bisogni di salute in modo integrato”.

A questo proposito il direttore generale ha garantito che i servizi attuali potranno essere ulteriormente implementati in relazione alle necessità espresse dal territorio. Morello ha poi ringraziato lo staff dell’Azienda che ha collaborato con l’amministrazione comunale per la realizzazione dell’importante presidio socio-sanitario della Valdinievole.

“È con orgoglio e commozione – ha aggiunto il Presidente della Sds Galligani — che ho accettato l’invito del sindaco Amidei. Oggi si realizza qua a Larciano un sogno condiviso a suo tempo con Antonio Pappalardo, frutto di un percorso che ha visto uniti tanti soggetti del mondo istituzionale e del territorio”.

“Questa è la quarta Casa della Salute che inauguriamo in Valdinievole – ha concluso il Direttore della Sds Bartolini – ed entro il 2018 ne apriremo altre tre, così da completare l’intera rete territoriale e garantire al cittadino dei punti unici in grado di raggruppare al loro interno l’azienda sanitaria, i servizi sociali, le associazioni di volontariato e i Medici di medicina generale”.

Uno degli spazi interni della nuova casa della salute di Larciano

La Casa della Salute è situata nel centro di Larciano, all’interno di un nuovo edificio di 600 metri quadrati di proprietà comunale, realizzato in bioedilizia con tecniche interamente finalizzate al risparmio energetico. La struttura si trova in un’area verde adiacente ai giardini pubblici, là dove una volta sorgeva una scuola elementare.

È stata realizzata grazie al contributo della Regione, del comune di Larciano e della Società Soccorso Pubblico ed è stata intitolata a due medici larcianesi: il Dottor Antonio Pieraccini ed il Dottor Pier Luigi Salvi.

Il completamento della struttura, un progetto fortemente voluto dall’amministrazione Pappalardo e sostenuto dalla Sds della Valdinievole, ha permesso di riqualificare l’intera viabilità della zona con il completamento di via Costituzione e la ristrutturazione del percorso pedonabile e del parco giochi dei giardini pubblici.

L’edificio ospiterà al piano terra la sezione Avis e Auser del comune di Larciano, la sede della Società Soccorso Pubblico, una sala polivalente e, in una parte più riservata, due cappelle del commiato. Il primo piano invece sarà destinato interamente alla Casa della Salute, dando concretezza, in questo modo, al modello scelto in Valdinievole di forte integrazione fra istituzioni, azienda sanitaria, servizi socio-sanitari e Associazioni di Volontariato.

L’intervento di Pierluigi Galigani

Da un punto di vista organizzativo e funzionale nella Casa della Salute di Larciano si realizza pienamente la gestione dei nuovi bisogni della popolazione attraverso la gestione integrata tra sociale e sanitario da un lato e tra i servizi territoriali e i servizi ospedalieri dall’altro, al fine di garantire un’effettiva continuità assistenziale.

La contemporanea presenza nella medesima struttura di tutti i Medici di Medicina generale, del comune e del Pediatra, oltre ai servizi socio- sanitari, pone la Casa della Salute come punto di riferimento principale, collegato anche funzionalmente alle strutture analoghe presenti sul territorio.

La presa in carico integrata, sia sanitaria che sociale, della popolazione assistita avviene mediante l’utilizzazione coordinata delle varie figure e risorse professionali: il cittadino può quindi attendersi anche una semplificazione e meno burocrazia nei percorsi di accesso alle prestazioni ed un miglioramento dell’appropriatezza prescrittiva ed assistenziale.

Nella Casa della Salute sono presenti i seguenti servizi e professionisti: medici di medicina generale, pediatra di libera scelta, specialisti, ostetrica, ambulatorio infermieristico, servizio di assistenza domiciliare della SDS Valdinievole, punto unico prenotazioni (CUP), punto prelievi, servizio Vaccinazioni e servizio di Assistenza Sociale della SDS Valdinievole.

[sds valdinievole —asl toscana centro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento