“L’ARTE TRA LE MANI”, L’ALZHEIMER FA MENO PAURA

L’arte tra le mani
L’arte tra le mani

PISTOIA. A metà ottobre, alla Fondazione Marino Marini, ha preso il via L’arte tra le mani, un progetto promosso dalla Regione per avvicinare le persone colpite da Alzheimer ai musei e al mondo dell’arte più in generale, seguendo un approccio multi-sensoriale. Quattro gli incontri già svolti fino ad oggi nello spazio espositivo di corso Fedi, coinvolgendo ogni volta una media di dieci persone con Alzheimer accompagnate dai loro familiari o da chi se ne prende cura. Il progetto è portato avanti da personale specializzato, opportunamente formato per utilizzare i metodi più idonei a stimolare il linguaggio, le emozioni e la memoria dei partecipanti.

L’ultimo incontro del 2014 è previsto per martedì 16 dicembre. In tale occasione alle 16 nell’atelier della Fondazione Marino Marini i partecipanti, i loro familiari e gli operatori si ritroveranno per un momento conviviale. Saranno presenti l’assessore al sociale Tina Nuti, le operatrici del Caffè Alzheimer di Pistoia e Benedetta Bucci dell’associazione culturale Artemisia.

[balloni – comune pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento