LAVORO E OPPORTUNITÀ

«Il territorio ci è ostile se gli siamo ostili, se gli mostriamo amicizia sarà nostro amico»
Mammiano
Mammiano

MAMMIANO-MONTAGNA. In questi giorni su Linee Future, quotidiani e Facebook, si fa un gran parlare per favorire la manutenzione del territorio (che è una questione urgente, su questo non ci piove), la costituzione di consorzi/cooperative, il che è un ottima idea, tanto è vero che quando facevo parte del “comitato per la tutela dei disoccupati/indigenti della montagna pistoiese”, era una delle possibilità su cui più puntavo, per la nascita di questa, che avrebbe avuto il duplice scopo di mantenere il territorio e di dare un po’ di lavoro, a chi in questa crisi l’ha perso, numero che è sempre più in aumento.
Il comitato da cui mi sono allontanato, è composto di persone a cui queste cose non interessano (uno dei tanti motivi per cui l’ho lasciato mesi or sono) e devo dire che aver letto di una proposta simile in questi giorni, mi ha favorevolmente colpito, anche se vedendo chi la propone non mi lascia esattamente entusiasta.
Come il Comune Unico, che è un idea di cui sarei a favore, sempre se fatta bene e con una giusta consultazione, quando vedo da chi è composto il comitato per il Comune Unico, rabbrividisco, tant’è che se questi volessero favorire il processo, farebbero bene a sciogliersi, perché se questi sono per la fusione, io non voglio stare con loro.
Ma ritornando alla questione, io sto ancora lavorando, purtroppo infruttuosamente per la costituzione di una cooperativa, che serva a far lavorare gente del territorio, sul territorio, prendendo contatti, parlando con chi avrebbe i mezzi, ma naturalmente ci si scontra sempre con le amministrazioni comunali, che devo dire fanno sempre un certo ostracismo, giustificando sempre con la classica “mancanza di soldi”, che poi puntualmente vengono sprecati in altri modi.
Ora che è subentrata la famigerata Unione dei Comuni, si potrebbe utilizzarla invece che come nuova scusa per non fare nulla, come opportunità per creare qualcosa, che salvaguardi il territorio e le persone (la povertà e i suicidi per lavoro sono in aumento), senza contare che dei boschi più puliti e mantenuti favorirebbero e incentiverebbero il turismo, e anche qui ci sarebbero mille opportunità da sfruttare.
Però questa cosa, per partire secondo me non può essere fatta con persone che negli anni precedenti, anche non volendo dire che hanno fatto danno, di sicuro non sono andati in questa direzione quando ne avevano l’opportunità.
Comunque fermo restando che non ho molta fiducia nelle attuali amministrazioni, lascio qui il mio indirizzo e-mail marcopoli76@gmail.com, per chiunque voglia contattarmi, per aderire ai miei tentativi, aiutare o addirittura (perché no?) finanziare un progetto simile.

Per ultimo lascio un messaggio all’amministrazione di San Marcello che se volessero contattarmi, lo facciano solo se realmente intenzionati e non per farmi perdere tempo come l’anno scorso.
Il territorio ci è ostile se siamo ostili con lui, se gli mostriamo amicizia sarà nostro amico.

Marco Poli

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento