LE BUGIE DELLE PIASTRE VANNO A TEATRO

Il logo dell’Accademia della bugia
Il logo dell’Accademia della bugia

PISTOIA. L’Accademia della Bugia de Le Piastre approda in teatro. L’appuntamento è per mercoledì 4 marzo alle 21 al Piccolo teatro Mauro Bolognini di Pistoia dove andrà in scena “Tre strani in treno: Firenze-Le Piastre solo andata” il nuovissimo spettacolo comico fantastico “prodotto” dall’Accademia e interpretato dai Gemelli siamesi (Emiliano Buttaroni e Raul Guidotti) e da Gianni Giannini.

“L’Accademia – spiega il magnifico rettore, Emanuele Begliomini – accresce la sua attività e in vista dell’edizione 2015, la trentanovesima del Campionato italiano della bugia, si dà al teatro. Ringrazio i Gemelli siamesi e Gianni Giannini che durante le prove ci hanno fatto morire dal ridere e che hanno dato un contributo decisivo alla riapertura di questa linea ferroviaria dimenticata dai più. Vi aspetto in teatro e poi tutti sabato 2 e domenica 3 agosto a Le Piastre dove contiamo di raccontarne di cotte di crude. E ringrazio il Comune di Pistoia per aver creduto in noi”.

“È con piacere che accogliamo questa iniziativa – dice l’assessore all’educazione e cultura Elena Becheri – che si svolgerà al teatro Bolognini, nel cuore della città. Invitiamo tutti a partecipare a questo viaggio immaginario e divertente. L’Accademia della Bugia svolge un importante lavoro di promozione del territorio a livello nazionale e internazionale e anche per questo motivo l’Amministrazione vuole fare la sua parte per la promozione delle iniziative organizzate dall’Accademia”.

“Al momento – aggiungono i Gemelli siamesi – siamo in grado di riaprire il collegamento tra Firenze e Le Piastre soltanto per la sera del 4 marzo, ma stiamo lavorando per renderlo possibile più a lungo. A chi verrà a trovarci al Bolognini racconteremo le nostre storie durante un viaggio immaginario su una linea anch’essa immaginaria. Gli spettatori potranno assistere al poetico incontro tra due generazioni di comici, cioè noi e Gianni Giannini che calca le scene della comicità alla toscana da quasi cinquanta anni. Giocheremo ed interagiremo con il pubblico e, come al solito, non ci prenderemo sul serio”.

Lo spettacolo immaginario, comico e bugiardo, si dipana nella relazione tra il controllore Giannini e i due passeggeri, tra il desiderio di essere Gino Bartali e inforcare la sua bicicletta e un viaggio a ritroso nel tempo in cui si sale adulti a Firenze e si scende bambini a Le Piastre: un percorso fantastico su un treno che purtroppo non esiste.

L’ingresso è a offerta. Per prenotare i biglietti che potranno poi essere ritirati il 4 marzo alla cassa del Teatro, è sufficiente inviare una mail a accademiabugia@gmail.com

Emiliano Buttaroni e Raul Guidotti nel 2013 sono arrivati in finale a Italia’s got talent. Poi si sono esibiti su Rai 2 nel corso di “Aggratis” e hanno preso parte anche a “La mia mamma suona il rock”, l’ultimo film di Massimo Ceccherini. Attualmente stanno girando un film con un importante regista toscano il cui nome e titolo devono essere tenuti segreti fino al termine delle riprese. E non è una bugia. Per tutto il resto c’è www.labugia.it.

[tiziano carradori – comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento