«LE CALUNNIE SONO PER NOI UNA VERIFICA CHE SIAMO SULLA STRADA GIUSTA»

Luigi Egidio Bardelli. In Tv Sulla via di Damasco
Luigi Egidio Bardelli. In Tv Sulla via di Damasco

PISTOIA. Ieri Luigi Bardelli, presidente di Apr-Maic, è intervenuto con un proprio commento su facebook circa l’apertura delle indagini nei confronti di un’operatrice (Oss) della Fondazione Maic (Maria Assunta in Cielo) dopo la denuncia sporta dalla famiglia di un ospite della casa famiglia che sarebbe stato da lei più volte colpito e maltrattato. Ecco il testo:

È scritto in un libro che ci preme perché è la nostra guida: “Preoccupatevi quando tutti diranno bene di voi”. Ed infatti da oltre 40 anni è così per noi della Maic. Se la dobbiamo dire fino in fondo le calunnie sono per noi una verifica che siamo sulla strada giusta. Le critiche serie ci aiutano a migliorarci. Ora, l’ennesimo attacco è sulla nostra “casa famiglia”.

Vi sono ospitate 15 persone che da anni frequentano i nostri centri ma che ad un certo punto della loro vita si trovano nella impossibilità di tornare nella loro famiglia, o per la perdita di entrambi i genitori o per l’impossibilità di gestione da parte del genitore restante.

Il Tirreno, 12 ottobre 2015-Apr-Maic
Il Tirreno, 12 ottobre 2015-Apr-Maic

 Abbiamo una lunga lista di attesa di tante famiglie.

 La nostra “casa” forse sarebbe invidiata da tante famiglie pistoiesi. Camere tutte personalizzate, aria condizionata in tutto l’ambiente, sale per attività comuni ecc. Soprattutto una gestione diretta con riunioni di verifica settimanali, di programmazioni continui per soggetti con gravità non indifferenti.

Credo che sia la più bella e la meglio gestita casa famiglia del nostro territorio, quanto meno perché non è affidata a nessuna pur valida cooperativa esterna.

Personalmente sono fiero di tutto il personale. Tutto perfetto? No. Lavorare con la disabilità ogni giorno è una sorpresa ed occorre impegnarsi per aggiustare il tiro. Ma per questo bisogna che l’équipe sia al pezzo a monitorare in continuazione. Però è una meravigliosa esperienza che dà senso alla vita di tutti noi.

Leggi anche:

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “«LE CALUNNIE SONO PER NOI UNA VERIFICA CHE SIAMO SULLA STRADA GIUSTA»

  1. Il Bardelli è un po precipitoso…c’è un’indagine che prosegue, segno che c’è da chiarire qualcosa…fossi in lui sarei molto più cauto. D’altro canto non vedo proprio che interesse possa avere un ragazzo down a calunniare una struttura che così bene lo accoglie…dunque Bardelli, stia tranquillo e aspetti senza evocare complotti: la vecchia solfa del tanti nemici tanto onore mi pare non sia pertinente al caso in questione. Qui c’è un ragazzo down e i suoi genitori, che hanno un dubbio grande e per questo si sono rivolti agli organi competenti. Stia sereno, se verrà accertata l’inconsistenza dell’accusa bene…altrimenti bene comunque, vorrà dire che le avranno fatto il favore di scoprire una mela marcia e sono sicuro che così Lei avrà l’opportunità di predisporre verifiche e controlli interni, che, sempre se fosse accertata la veridicità delle accuse, evidentemente non ci sono o sono inefficaci. In questo caso però bisognerebbe andare oltre e chiedersi e chiedere a chi le ha concesso l’appalto su questi servizi, su quali protocolli il suo Centro lavora, capire se sono efficaci a garantire un buon servizio o se vanno rivisti e resi più stringenti. Penso che ASL e Comune dovrebbero sentirsi chiamati in causa…penso….
    Massimo Scalas

Lascia un commento