LE GAV SENZA PUNTI DI RIFERIMENTO

Faunaittica1
Gav in azione

PISTOIA. Le Guardie ambientali volontarie chiedono alle istituzioni soluzioni al decreto legge che elimina i Corpi di Polizia Provinciale e scrivono:

 Al Presidente della Regione Toscana
Ai componenti la Giunta Regionale
Ai Consiglieri Regionali
Al Dirigente del Servizio tutela e valorizzazione delle risorse ambientali
Al Dirigente del Servizio attività faunistica-venatoria, pesca dilettantistica, politiche ambientali
Alla Provincia di Pistoia

OGGETTO: Guardie Ambientali Volontarie. Problematiche.

Le sottoscritte Guardie Ambientali Volontarie della Provincia di Pistoia, esprimono una fortissima preoccupazione a seguito della pubblicazione del Decreto Legge n° 78 “Disposizioni urgenti in materia di enti locali” del 19.06.2015 con il quale vengono eliminati i corpi di polizia provinciali, obbligando gli addetti a transitare in altri enti locali con funzioni di polizia municipale.

Le Guardie Ambientali Volontarie, dall’anno 2001 dedicano il loro impegno nello svolgimento di servizi finalizzati a diffondere la conoscenza ambientale, il rispetto dei valori ambientali e prestano servizio volontario sul territorio della provincia di Pistoia sotto il coordinamento ed il controllo della Polizia Provinciale che, in tutti questi anni, le ha inoltre formate e aggiornate.

Le Guardie Ambientali Volontarie hanno varie competenze, individuate dalle leggi regionali, che vanno dal controllo e sanzionamento degli illeciti amministrativi in materia, ad esempio, di caccia, pesca, raccolta funghi, abbandono rifiuti, controllo delle riserve naturali provinciali, al servizio di vigilanza antincendio in ambito provinciale, oltre a varie altre collaborazioni con la Polizia Provinciale richieste secondo specifiche esigenze di servizio.

Le Gav hanno sempre collaborato con la Polizia Provinciale, supportandola in molte delle attività che ad essa competono, con passione ed impegno e, soprattutto nell’ultimo periodo, in cui il numero dei componenti Gav è aumentato con nuove nomine, la Polizia Provinciale è stato l’unico loro punto di riferimento, assumendo un ruolo fondamentale ed insostituibile per il servizio svolto dai volontari.

Il recente Decreto Legge lascerà il volontariato impegnato nella tutela dell’ambiente e a varie altre competenze senza una guida istituzionale di comprovata esperienza e professionalità e da tutto ciò conseguirà un’ulteriore penalizzazione per la difesa del nostro patrimonio naturale.

Per questo motivo le Gav della Provincia di Pistoia chiedono alle istituzioni territoriali interessate di fare tutto ciò che è nelle loro possibilità per trovare soluzioni che consentano al personale della Polizia Provinciale di continuare ad occuparsi oltre che delle funzioni ittico, venatorie ed ambientali, anche del coordinamento e gestione del Servizio delle Guardie Ambientali Volontarie.

 Le Gav della Provincia di Pistoia

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento