LE PERPLESSITÀ DI MASSIMO MORGIA PREOCCUPANO… MOLTO

Massimo Morgia
Massimo Morgia

PISTOIA. Massimo Morgia, l’allenatore della Pistoiese, non è uomo che parla o scrive a caso. È persona istintiva, sì, ma capace di ragionare e, soprattutto, vedere lontano. Il fatto che sul mio profilo Facebook abbia scritto, in risposta a chi gli faceva notare che i tifosi della Nord hanno fatto bene a chiederne la conferma sulla panchina arancione in occasione della gara prepasquale con il Flaminia, “ho già ringraziato i ragazzi della Nord per l’affetto e la stima che mi hanno dimostrato… Ma sul progetto comincio a nutrire seri dubbi…” fa preoccupare e non poco.

Perché scritta da chi conosce l’importanza delle parole. Da tempi non sospetti chiediamo la conferma di lui, del suo staff, della squadra che ha riportato la Pistoiese nel professionismo, ma nessuno sin qui pare averci ascoltati: lo stesso tecnico, che pure ha ricevuto il plauso pubblico dello sponsor Vannucci e di una città intera, non ha ancora avuto sentore di una conferma strameritata.

Ora non continuare con l’uomo, con la persona, con il professionista che si è calato, con un’umiltà e una saggezza rare, nel mondo dilettante, che ha vestito contemporaneamente i panni di coach di corpo e testa di calciatori e sostenitori, direttore sportivo, responsabile del settore giovanile ed educatore, nelle scuole e nelle scuole calcio, significherebbe smantellare quanto di buono sin qui fatto. Il progetto sta fondamentalmente nel lavorare con i giovani e per i giovani, nel fare della Pistoiese una fucina di supporter preparati e calciatori intelligenti, senza roboanti (e spesso impossibili) promesse di campioni e vittorie a gogò. Un progetto di serietà che conta molto, moltissimo.

Ecco perché più dei soliti appelli ad avere maggiori risorse, sarebbe importante dare risposte alle poche certezze che abbiamo. Massimo Morgia è una di queste certezze.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “LE PERPLESSITÀ DI MASSIMO MORGIA PREOCCUPANO… MOLTO

  1. Sono perfettamente d’accordo circa la priorità della conferma di Morgia, come scritto nella mia lettera aperta, tuttavia, questa è innegabilmente legata alla serietà e soprattutto alla prospettiva di poter contare su un progetto che consenta di lavorare con e per giovani validi.
    Tutti noi desideriamo che Morgia si identifichi ancora con la città arancione e con i tifosi: per questo è necessario che in queste 3 settimane Sindaco e imprenditori diano forma rapidamente al progetto, che son sicuro sarebbe lo stesso di Morgia.
    E ribadisco, che tutti i tifosi arancioni pensino a un contributo annuo di 50 euro che potrebbe tradursi come sponsor sulle maglie arancioni insieme a Vannucci Piante.
    Partiamo da qui!

Lascia un commento