LE PICCOLE COSE DELLA VITA QUOTIDIANA RACCONTATE AL FUNARO

La compagnia Rodisio
La compagnia Rodisio

PISTOIA. Domani, venerdì 15 gennaio, dalle 19 un nuovo appuntamento con “Leggiamo poi si vedrà”, progetto dedicato a letteratura e cinema in programma al Funaro di Pistoia ogni 3° venerdì del mese.

A gennaio il testo proposto è “Il nuotatore”, un racconto di John Cheever, a cui seguirà la visione del film da esso tratto, “Un uomo a nudo” (1968), di Frank Perry che al momento dell’uscita fu considerato troppo letterario e in seguito è diventato invece “di culto”.

La serata alla scoperta di questi due capolavori è come sempre preceduta dall’aperitivo in caffetteria. Ingresso alla serata € 10.

A proposito di libri si ricorda il progetto “La biblioteca, l’isola, le sue voci”, a cura di Massimiliano Barbini: tre idee per il pubblico, con appuntamenti fino a fine giugno 2016, che sono altrettante possibilità di “entrare in un libro”, spazio aperto di riflessione e creatività, accessibile a tutti purchè si trovino le strade giuste per farlo. I titoli dei progetti: “Libreria ambulante”, “Compleanni d’autore” e “Scusate il ritardo. Libri usciti ieri che leggeremo anche domani”. Tutti i dettagli su www.ilfunaro.org.

La stagione teatrale 2015/2016 per i bambini al Funaro continua sabato 16 gennaio, alle 17, con la Compagnia Rodisio e il loro spettacolo “Ode alla vita”: un piccolo inno alla creazione, alla follia dell’arte, adatto ai bambini dai 3 anni e alle famiglie. Viste le numerose tournée all’estero del duo composto da Manuela Capece e Davide Doro, il lavoro è stato coprodotto da molti soggetti internazionali: il Centre d’Animation de la Cité (Lausanne), Espace600 (Grenoble), Unicorn Theatre (Londra), oltre che da Teatro alla Corte/Uot unità di organizzazione teatrale (Collecchio).

In scena una coppia di simpatici vecchietti che racconta la propria vita quotidiana, fatta di semplicità e purezza di sentimenti. Calma apparente, ma solo al primo sguardo! I Rodisio ci rivelano la meraviglia e lo stupore che può derivare dalle piccole cose e via via, il racconto esplode in un’inaspettata allegria, prende il sopravvento la forza dell’immaginazione e della creatività e un pizzico di follia che sempre si porta dietro l’arte.

Un’ode alla vita che risiedede soprattutto nei bambini più piccoli, un omaggio in piena regola dedicato a chi sa sognare e a chi vuole guardare il bello che ci circonda, che si conclude con una festa da ballo in cui verrà coinvolto anche il pubblico.

Ingresso € 8, ridotto (tesserati Funaro) € 6. Consigliata la prenotazione: via del Funaro 16/18, tel/fax +39 0573 977225, tel +39 0573 976853, mail info@ilfunaro.org, www.ilfunaro.org.

[sirianni – il funaro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento