lega. «E A LIZZANO PER IL REFERENDUM DOVE SI VOTA?»

Noci: «La sede consueta di seggio è occupata dai migranti»
Giancarlo Noci
Giancarlo Noci

PISTOIA-MONTAGNA. Scrive Giancarlo Noci della Lega Nord Toscana:

Sono ad esporre quanto segnalatomi da alcuni cittadini residenti a Lizzano.

Tra meno di una settimana e precisamente l’8 maggio si ritorna a votare anche a Lizzano per quanto riguarda l’accorpamento a comune unico di San Marcello e Piteglio.

A quanto ci risulta l’amministrazione comunale non ha ancora risposto alle varie domande dei cittadini inerenti all’ubicazione della sede elettorale.

Da decenni le consultazioni avvenivano nella sede storica ma pare che tale edificio adesso sia concesso a una cooperativa che gestisce l’accoglienza dei migranti. La struttura era utilizzata in passato anche come casa vacanza per bambini delle diocesi.

Come vice segretario provinciale della Lega Nord Toscana chiedo che l’amministrazione comunale individui una sede adeguata e possibilmente pubblica per permettere ai cittadini di Lizzano di adempiere al proprio diritto di voto nella massima garanzia e trasparenza.

Come politico ricordo che il voto referendario esprime una volontà popolare che le amministrazioni devono sempre rispettare.

Nel caso in cui uno dei due comuni non voglia aderire all’unione di San Marcello e Piteglio comunque si deve rispettare la volontà dei cittadini.

Giancarlo Noci
Vice Segretario Provinciale Lega Nord Toscana

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento