LEGAMBIENTE: «SCARICHI SENZA DEPURAZIONE. VOGLIAMO CHIAREZZA»

Fogne a cielo aperto [repertorio]
Fogne a cielo aperto [repertorio]
PISTOIA. Sul  nostro territorio la depurazione funziona a scacchiera e a  intermittenza, con lunghi periodi di non funzionamento. In più è sprovvisto molte volte anche delle fogne.

Non entriamo nel merito di restituzione di servizi non erogati e bollette retroattive per servizi ancora da costruire: i cittadini hanno già pagato più volte nelle bollette per abbattere l’inquinamento  da scarichi fognari  liberi  sul nostro territorio  martoriato. Si ricorda, inoltre, il perdurare di perdite della rete che da anni si aggirano intorno al 30-40%.

Niente è stato fatto! La situazione degli scarichi senza depurazione è davvero ingiustificabile.

Invece di obbligare i gestori a mettersi in regola e fermare questo inquinamento, si graziano i gestori,  inadempienti da  14 anni, con deroghe  alla legge e con l’autorizazione generalizzata  allo scarico libero.

Si colpevolizzano ancora una volta i cittadini e si obbligano a pagare ciò che hanno pagato per anni. Gestore  e amministrazioni non hanno realizzato gli investimenti previsti nei Piani di ambito. Oggi i cittadini e Legambiente chiedono chiarezza e trasparenza, ma anche tempi certi per realizzare i depuratori che sono l’assoluta  priorità per un paese civile.

Antonio Sessa
Legambiente Pistoia

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento