LEGGERE LA “CAPITALE DEL VERDE”

Leggere la cittàPISTOIA. Che cos’è lo “spazio pubblico” se non anche quello dei giardini e dei parchi pubblici, del verde fruibile della città e della periferia, il paesaggio collinare e montano che circonda il cuore medievale di tante città italiane, la natura che si innesta, si fa largo e spesso definisce il territorio urbano?

Nei quattro giorni della rassegna, che si terrà dal 9 al 12 aprile e avrà come tema, appunto, #lo spazio pubblico, Pistoia, “città d’arte e delle piante” nonché sede del più importante distretto vivaistico di Europa, proporrà riflessioni sul verde e sul paesaggio con incontri specifici, ma anche contaminazioni inedite tra mondi apparentemente diversi: quelli dell’arte, della filosofia, dell’architettura, dello studio del paesaggio, del vivaismo, del restauro dei giardini.

Lo farà con numerosi incontri pubblici, ma anche – in collaborazione con l’Associazione Vivaisti pistoiesi – con una visita organizzata in pullman in alcuni dei principali vivai cittadini e attraverso un percorso fotografico ispirato alla reinterpretazione a verde della città storica realizzata lo scorso dicembre.

Gli incontri dedicati al verde sono concentrati principalmente nella mattinata di sabato 11 aprile: alle 9.30, nelle Sale Affrescate del Palazzo comunale la filosofa docente di Filosofia presso il Rochester Institute of Technology Silvia Benso terrà un incontro su “Parchi e giardini urbani come spazi pubblici di comunità”; alle 10.30, nella sala Maggiore del Palazzo comunale è previsto l’incontro “Paesaggi urbani, natura in città” con l’architetto Anna Lambertini, l’architetto, paesaggista e dottore di ricerca in progettazione paesistica Tessa Matteini, il paesaggista Antonio Perazzi; alle 11.30 nel Palazzo dei Vescovi Biagio Guccione, professore di architettura del paesaggio dell’Università di Firenze, l’architetto paesaggista Milena Matteini e l’agronomo Emilio Resta discuteranno su “Il verde negli spazi pubblici”.

Il tour nei vivai. In questa edizione di leggere la Città l’Associazione Vivaisti pistoiesi ha voluto essere parte attiva di Leggere la Città. Lo farà, tra l’altro, con l’iniziativa “Leggere la Città dei Vivai”: una visita ad alcune realtà vivaistiche locali, per far conoscere e scoprire una delle maggiori risorse che caratterizzano il territorio e l’economia pistoiese e che ogni giorno producono ed esportano nel mondo le loro produzioni ornamentali per spazi pubblici e privati. Con un tour di circa 3 ore effettuato con un pullman dedicato, nel pomeriggio di sabato 11 con orario 15-18, verranno mostrati alcuni dei vivai più grandi, la produzione di arte topiaria e il Nursery Park, il primo parco vivaistico d’Europa. Il tutto, arricchito da un racconto di chi ogni giorno lavora a contatto con le piante e ne è profondamente appassionato. Per partecipare è necessaria la prenotazione: i posti sono limitati. Il ritrovo è previsto in Piazza San Francesco, zona Parterre alle ore 15.00 di sabato 11 aprile. Per info e prenotazioni 0573/913321 e info@vivaistipistoiesi.it.

Organizzata dall’Associazione Vivaisti, in collaborazione con lo studio di architettura “Un altro studio” ed il fotografo Massimo Carradori, dal titolo “Leggi Pistoia, un percorso con le piante della nostra città: forme, colori e luci”, la mostra ha l’obiettivo di evidenziare la diversa interpretazione dello “spazio pubblico” e la sua valorizzazione attraverso il verde e, nel caso specifico, attraverso il percorso di piante e luci realizzato a Pistoia lo scorso dicembre: un’occasione per evidenziare le scelte che hanno portato alla realizzazione di questo particolare percorso botanico all’interno delle mura cittadine, che ha tinto di verde tutta la città storica durante lo scorso Natale, con le produzioni provenienti da diversi vivai pistoiesi.

La mostra, allestita nella suggestiva Chiesa di San Michele in Cioncio, si aprirà giovedì 9 aprile alle 21.30, con l’intrattenimento musicale di Luca Niccoli, Sara Michelozzi, Carolina Calamai, Laura Caselli e Samuele Ciattini, e sarà visitabile per tutta la durata di Leggere la Città il venerdì dalle 16 alle 19, il sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20.

[quilici – portavoce sindaco pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento