LEZIONE SUL GIANSENISTA SCIPIONE DE’ RICCI

Una relazione storico-biografica tenuta dal dottor Atos Capecchi
Atos Capecchi (a destra)

QUARRATA. Il Lions Club di Quarrata Agliana Pianura Pistoiese, Presidente Francesco Zamponi, ha ricordato Scipione De’ Ricci, famoso personaggio pistoiese, con una relazione biografica storica tenuta dal nostro socio Atos Capecchi: “Scipione de’ Ricci: una pagina della nostra storia”.

Il dottor Capecchi, appassionato cultore della materia, ha presentato questo importante personaggio storico, che, convinto giansenista, pur nella sua importante posizione di Vescovo di Pistoia e Prato, non esitò ad indire nel 1786 quello che passò alla storia come il Sinodo di Pistoia.

Sul piano organizzativo secolare poi, questo vescovo rivoluzionario apportò modifiche come le preghiere in lingua “del volgo” italiana al posto del latino e la chiusura di molte chiese nel centro cittadino delle quali un osservatore attento può ritrovare traccia ancor oggi, a favore di altre aperte nella periferia. Peraltro risultò alquanto sgradito alla popolazione pratese per avere abolito il culto della Sacra Cintola.

Un’attenta e interessata partecipazione attiva ha quindi concluso l’iniziativa, che rientra nello scopo del Lionismo di essere parte attiva del benessere civile, culturale e sociale della comunità.

[lomi – lions]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento