liceo petrocchi. MOZIONE DI BALDI E NICCOLAI (PD)

Baldi e Niccolai
Baldi e Niccolai

FIRENZE. “Fornire ogni supporto utile all’amministrazione provinciale di Pistoia affinché, nel rispetto delle rispettive competenze, questa possa perseguire con la massima efficacia il superamento dell’attuale situazione di disagio, per l’utenza ed il corpo docente del Liceo artistico statale “Policarpo Petrocchi” di Pistoia, derivante dal ricorso all’uso di sedi distaccate, nella prospettiva di recuperare e impiegare a scopo didattico idonei spazi presenti nella propria disponibilità e concentrare, per quanto possibile, l’attività educativa in un unico plesso”.

È questo l’impegno che i consiglieri regionali del Pd, Massimo Baldi e Marco Niccolai, intendono affidare alla Giunta toscana, attraverso una mozione presentata oggi.

«È una vicenda che ci sta molto a cuore – spiegano Baldi e Niccolai – e che stiamo seguendo da vicino, in contatto da settimane con l’amministrazione della provincia. Vogliamo chiarire che la Regione non ha competenze in materia di edilizia scolastica sugli istituti superiori e in nessun modo può intervenire direttamente sugli immobili, neanche in via sostitutiva. Teniamo a ribadire che la Regione non da ora è in campo per sostenere gli sforzi della Provincia di Pistoia, offrendo tutti i supporti possibili per provare a dare soluzione ai problemi strutturali e ai numerosi disagi».

Nel testo della mozione presentata, si ricorda che “da tempo l’amministrazione provinciale di Pistoia, d’intesa con il Dirigente scolastico del Liceo “Petrocchi”, è impegnata a portare avanti un’azione finalizzata a superare l’attuale situazione di frammentazione di sedi distaccate, con relativi disagi per l’utenza, da ottenersi individuando strutture idonee nell’ambito del patrimonio pubblico” e che “che nel corso degli anni l’amministrazione provinciale di Pistoia ha provveduto e, in ossequio alla legge n. 56/2014, continuerà a provvedere all’esecuzione degli interventi relativi al patrimonio scolastico di propria competenza; nello specifico il Liceo in oggetto ha beneficiato, nel corso degli anni, di un investimento da parte della provincia stessa pari a 1,8 milioni di euro finalizzati, tra l’altro, al rifacimento ed alla messa a norma degli impianti, alla realizzazione dell’ascensore e delle scale di emergenza, a interventi per l’antincendio e per la ristrutturazione dei servizi sanitari”.

Infine, secondo Baldi e Niccolai, è importante dare risposte anche perché “il Liceo Petrocchi, in virtù del livello dell’offerta formativa che lo connota, è in grado di attrarre studenti da un ampio bacino territoriale, che oltre alla Provincia di Pistoia interessa quelle di Prato e di Firenze”.

[becchimanzi – pd consiglio regionale toscana]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento