lilt pistoia. UN LIBRO PER PARLARE DI EMOZIONI E SOSTEGNO PSICOLOGICO

L’antico Palazzo dei Vescovi

PISTOIA. È una storia comune, fatta di quotidianità e di grandezza, quella raccontata da Luciano Pontillo nelle pagine di «Inchiostro sparso» (Ebs Print 2018). Il libro ricostruisce l’esperienza, realmente vissuta dall’autore, della malattia del padre ed è nato a partire da un intento nobile e profondo: il ricavato ottenuto attraverso la pubblicazione, infatti, sarà interamente devoluto alla sezione pistoiese della Lega italiana per la lotta contro i tumori. Ed è proprio l’associazione a promuoverne la presentazione, in programma venerdì 16 marzo alle ore 17,30 presso Palazzo dei Vescovi, in piazza del Duomo.

Accanto all’autore e a Dora Donarelli, attrice e regista teatrale che proporrà alcune letture da «Inchiostro sparso», l’incontro prevede diversi interventi. Dopo i saluti di Giulietta Priami, presidente Lilt Pistoia, e di Umberto Alunni, direttore generale della Cassa di risparmio di Pistoia e della Lucchesia (che ha gentilmente concesso la sede dell’evento), prenderanno la parola Virginia Vegni, medico specialista in radiodiagnostica, e Francesca Tesi, psicologa e psicoterapeuta. Ilaria Gherardini, direttrice Lilt Pistoia, presenterà l’incontro.

«Il libro rappresenta uno strumento utile a far conoscere gli aspetti emozionali che quasi sempre coinvolgono, e travolgono, chi affronta una diagnosi al fianco del malato – spiega Priami – ed evidenzia inoltre l’importanza del sostegno psicologico per l’intero nucleo familiare. Non per caso, dunque, la presentazione vedrà intervenire due specialiste che contribuiranno ad aprire una finestra suun tema troppo spesso lasciato in disparte». Quella di «Inchiostro sparso» è una storia di tutti i giorni e racconta in modo autentico la presenza di un mostro che esiste davvero. Ambientato in Sicilia, tra tanto altro ripercorre il tentativo di un figlio di restituire un po’ di serenità al padre ammalato: uno sforzo, questo, grande quanto l’affetto che li lega e che si rinsalda tra lunghe passeggiate, ricordid’infanzia, frammenti di quotidianità e di memoria. Il libro comprende alcune poesie edite e inedite del padre dell’autore, Diego Pontillo.

Nato in Sicilia ma residente a Pistoia da 15 anni, Luciano Pontillo è ispettore della Guardia di finanza. Prima di «Inchiostro sparso» ha pubblicato «Come una foglia trasportata dal vento», che raccoglie i manoscritti del nonno perso in guerra e foto d’epoca. Il ricavato dalla vendita di «Inchiostro sparso» sarà devoluto a Lilt Pistoia, che da settembre 2017 ha sede presso il nuovo Centro di prevenzione oncologica “Giancarlo Piperno” (via Andreini 4 – Pistoia).

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento