LITE IN STRADA. DENUNCIATO CITTADINO MAROCCHINO

In Questura si è scagliato con calci e pugni contro gli arredi dell'ufficio
Una Volante della Polizia

PRATO. Nella notte di domenica scorsa, agenti delle Volanti intervenivano in via Valentini angolo via Zarini per segnalazione di lite in strada.

Sul posto gli operatori identificavano le parti, due cittadini marocchini regolari in Italia i quali si scambiavano reciprocamente delle accuse di furto  dei rispettivi cellulari.

Uno di essi, identificato per cittadino marocchino classe 1980, veniva accompagnato in Ufficio per accertamenti ed ivi, poneva in essere una serie di atteggiamenti violenti, minacciosi ed oltraggiosi nei confronti degli agenti colpendo con calci e pugni gli arredi dell’ufficio.

Sottoposto a perquisizione personale, il fermato veniva trovato in possesso di un coltello da cucina e pertanto  denunciato in stato di  libertà per il reato di porto di arma od oggetto atto ad offendere, minacce aggravate, resistenza, oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale. nonché sanzionato poiché sprovvisto di permesso di soggiorno al seguito.

[questura di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento