lo spazio. LA DIFFERENZIAZIONE DELL’ UMIDO E ALTRE STORIE POLITICHE

Venerdì 11 gennaio alle ore 18.00 la presentazione del libro di Giovanni Nucci
L’invito

PISTOIA. Venerdì 11 gennaio alle ore 18, presso Lo Spazio di via dell’ospizio, verrà presentato il libro di Giovanni Nucci, La differenziazione dell’umido e altre storie politiche (Italo Svevo, 2018, pp. 80, euro 12,50). Insieme all’autore interverrà Paolo Albani.

«Nucci è un nipotino di Dossi, Artusi, e Manganelli: un puer-senex, un bambino che la sa lunga come un anziano e per questo si rifiuta di crescere. Invece di dire cose serie e frontali, evade, elude, scherza». – Alfonso Berardinelli, il Foglio

Nominato senatore a vita, un poeta decide di scrivere un discorso da pronunciare al senato con cui ripercorrere il Giulio Cesare di Shakespeare come fosse un esempio distorto della nostra attualità politica. Questo è un utile libello politico, ma solo se si consente alla poesia la possibilità di aggiungere un valore alla gestione del presente.

Giovanni Nucci, laureato in Filosofia è stato a lungo editor per le Edizioni E/O dove ha diretto la collana per ragazzi «il Baleno». Ha poi lavorato come consulente per Mondadori Ragazzi, Adelphi, Laterza. Ha ideato e curato il concorso letterario «La scienza narrata» promosso dalla Merck Serono nell’ambito del «Premio Letterario Merck».

È direttore editoriale della casa editrice Italo Svevo e consulente editoriale per l’editore Gaffi. Ha ideato e cura la «Piccola Biblioteca di Cucina Letteraria» collana di narrativa culinaria di Slow Food Editore. Cura per conto della «Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi» di Bologna la programmazione del Caffè degli autori.

La copertina del libro

A lungo ha scritto nelle pagine del lunedì del quotidiano «L’Unità» dedicate all’editoria per bambini e ragazzi. Ha scritto anche su «La Stampa» di Torino e sul Domenicale del «Sole 24 ore». Esordendo nel 1999 con una serie di racconti per bambini dove ha riscritto dei miti greci o romani per la collana «Le Banane Oro» pubblicata da Mondadori.

Nel 2003 ha pubblicato il romanzo Una maledetta storia di Natale per le edizioni E/O dove ironizza sull’ottusa incapacità degli adulti di constatare la reale esistenza di Babbo Natale.

È con i sei volumetti dedicati a Le avventure di Ulisse (Edizioni E/O 2004 e 2005) che dà compimento alla sua capacità di rileggere i miti classici rendendoli particolarmente calzanti nell’attualità e nell’immaginario dei bambini. Concita De Gregorio afferma che ogni volta che rilegge il modo in cui Giovanni Nucci ha riscritto l’Odissea, pensa che davvero non ci siano storie più belle di queste e che nessuno le abbia tradotte con più grazia e acume e profonda saggezza.

Nel 2010 esce E fonderai la più bella città del mondo per Feltrinelli, dove racconta i miti della fondazione di Roma. Nel 2013 esce per Rizzoli il libro Francesco un racconto della vita di Francesco d’Assisi. Nel 2017 esce per Salani La storia di tutto, dove in 26 capitoli vengono raccontate alcune delle più significative storie della Bibbia, sia dall’Antico che dal Nuovo Testamento.

Sempre nell’aprile di 2017 esce E due uova molto sode un panphlet sulle uova, che Michela Murgia ha definito: «una lettura intelligente e divertente, che fa molto ridere e fa molto pensare – diverte nel senso etimologico, costringe a guardare in diverse direzioni. Questo libro è un piccolo capolavoro di brillio, non è soltanto qualcosa che vorremmo leggere, è qualcosa che vorremmo pensare, che vorremmo essere capaci di dire a tavola durante una cena per stupire qualcuno e indurlo a pensare che effettivamente abbiamo un‘attività neuronica superiore alla media».

[lo spazio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento