lo spazio. L’INCONSCIO, UN’ANALISI CONCETTUALE

La copertina del volume

PISTOIA. Questo pomeriggio alle ore 18.00, presso Lo Spazio di via dell’ospizio, in collaborazione con Biom, verrà presentato il volume di Alasdair MacIntyre L’inconscio. Un’analisi concettuale (Ets, 2017, p. 196, euro 15,00).

Partecipano all’incontro, il traduttore e curatore del volume, Carlo Gabbani, Massimo Marraffa e Alessandro Pagnini.

A 60 anni dalla sua prima apparizione, il testo di MacIntyre sull’inconscio rappresenta un piccolo classico del confronto tra filosofia analitica e psicoanalisi. Esso offre una chiara esposizione della dottrina freudiana e una accurata discussione del ruolo svolto in essa dal concetto di inconscio.

La trattazione di MacIntyre permette così di cogliere tanto i punti di forza, quanto le ambiguità e i limiti dell’edificio freudiano e, proprio per questo, essa ha contribuito alla crescita di un dibattito sui fondamenti della psicoanalisi che dura tutt‘ora.

L’edizione del testo che qui si presenta è quella del 2004, accompagnata da una nuova prefazione dell’autore che contiene le riflessioni recenti sulla psicoanalisi di uno dei più significativi filosofi morali di oggi.

Alasdair MacIntyre (1929), professore emerito presso la University of Notre Dame, ha insegnato in vari atenei in Gran Bretagna e negli Stati Uniti ed è uno dei filosofi morali attualmente più noti.

Diverse sue opere sono state tradotte in italiano, tra le principali: Dopo la virtù. Saggio di teoria morale, e Giustizia e razionalità.

Carlo Gabbani ha studiato filosofia e psicologia clinica e insegna nei Licei. Per le edizioni ETS ha pubblicato il volume: Epistemologia e clinica (2013), e curato: Between Two Images. The Manifest and Scientific Conceptions of the Human Being, 50 Years On (2012), e (con Raffaella Campaner) Causation and Mental Causation (2015).

Massimo Marraffa insegna Filosofia della mente all’Università Roma Tre. È coautore di Filosofia della mente. Corpo, coscienza, pensiero (2017).

[lo spazio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento