LOCALI SERALI E FASE 2, DOMANI L’INCONTRO CON LE CATEGORIE ECONOMICHE

L'assessore Squitteri: "Certamente la situazione deve migliorare, cerchiamo soluzioni condivise"
Assembramenti a.. Prato

PRATO. L’impegno dei gestori dei locali è stato innegabile, ma la situazione che soprattutto in centro storico si è registrata nelle serate di venerdì e sabato non è adeguata alla fase 2.

Nonostante gli appelli alla responsabilità e al controllo della Polizia Municipale e delle forze dell’ordine, atte soprattutto a sensibilizzare a comportamenti corretti, si sono verificati troppi assembramenti e violazioni delle disposizioni in vigore per contrastare la diffusuione del Coronavirus.

“Nel prossimi giorni verrà fatto un punto della situazione con la Prefettura, ma già domani ci troveremo al tavolo con le categorie economiche per condividere eventuali provvedimenti — sottolinea l’assessore allo Sviluppo economico Benedetta Squittieri —. Quello che è accaduto in centro a Prato è esattamente quello che sta accadendo in tutte le città dove i centri storici sono vivaci e attirano persone.

Ciò che assolutamente non vogliamo è prendere iniziative che vadano a discapito di chi lavora. Sono proprio i locali a chiederci aiuto e non escludiamo interventi, ma vorremmo che fossero condivisi e in grado di portare un beneficio reale. Siamo consapevoli che solo l’educazione e il rispetto dei singoli può davvero far cambiare le cose in meglio.

Per questo riteniamo fondamentale un confronto con le categorie economiche, abbiamo tutti l“interesse a tutelare la salute e il lavoro”.

[edr — comune di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email