L’ON. FANUCCI SU PIAZZA CESARE BATTISTI

L'On. Edoardo Fanucci
L’On. Edoardo Fanucci

ROMA-MONTECATINI. Prosegue il confronto su piazza Cesare Battisti e sulla sua destinazione futura. Nel dibattito interviene anche l’onorevole Edoardo Fanucci, che già lo scorso settembre aveva presentato un’interrogazione parlamentare in merito. Il deputato si era rivolto al Governo per chiedere il via libera ad utilizzare i fondi del Ministero, e completare, in questo modo, l’arredo urbano della Piazza. Alcune modifiche al progetto iniziale, infatti, avevano rallentato la conclusione dei lavori e bloccato l’ultima parte delle risorse.

Venerdì pomeriggio, nel corso della discussione in Aula, il deputato termale ha preso la parola e ha sollecitato il Ministero dell’Economia ad un riscontro in tempi rapidi. Lo scorso novembre, Fanucci aveva indirizzato al Governo una richiesta formale in questo senso, ma dal dicastero di via XX Settembre tutto tace da mesi.

“Fornire una risposta al Parlamento con questo ritardo non è sinonimo di buona amministrazione. È vergognoso che fondi stanziati da quasi 10 anni non siano ancora a disposizione degli Enti locali che intendono utilizzarli per progetti in favore della città”, ha denunciato Fanucci.

“Voglio solo ricordare – ha continuato – che il quesito si riferisce a fondi destinati al territorio della Valdinievole e di Montecatini Terme addirittura dalla Finanziaria del 2005. Non è ancora dato sapere se il quarto lotto, pari ad un importo di circa 200.000 euro, potrà essere utilizzato in modo differente da come previsto in origine. Si tratta di una risposta semplicissima: il Governo ha il dovere di rispondere e fare in modo che i cittadini ritrovino un po’ di più fiducia e di speranza nel funzionamento delle Istituzioni”, ha detto Fanucci.

Sul piano dei parcheggi e sull’area di sosta sotterranea, Fanucci condivide l’impostazione del Sindaco Bellandi. “Occorre un’analisi complessiva di tutti gli stalli per le auto oggi disponibili. Un investimento significativo come quello per un parcheggio sotterraneo, dunque, dovrebbe essere preceduto da uno studio molto attento a riguardo, che consenta di assumere decisioni adeguate alla realtà di Montecatini. Il progetto “Città Nuova”, i cui lavori procedono spediti, servirà alla realizzazione e al consolidamento di una sinergia fra le diverse aree della città, in modo da consentire a cittadini e turisti di vivere appieno Montecatini Terme e le sue bellezze”.

[comunicato on. fanucci]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento