“L’OPERA DI RUFFI POTREBBE ARRICCHIRE LA PERIFERIA…”

L’ospedale del Ceppo e la «Luna nel pozzo»
L’ospedale del Ceppo e la «Luna nel pozzo»

PISTOIA. La mozione di indirizzo per lo spostamento della Luna nel pozzo è stata così modificata e licenziata dalla commissione cultura, giovedi 12 novembre. Si sono aggiunti in questo desiderio altri sei consiglieri del Pd…

Questo il testo della mozione: Le maioliche Della Robbia e la ruggine di Ruffi.

Premesso:

– che è sempre attiva e viva la polemica in merito alla collocazione di opere d’arte moderne in contesti ambientali completamente diversi, perchè non convince questo connubio tra antico e moderno che rischia di stravolgere e di rendere illeggibile le testimonianze di un’epoca;

– che da 15 anni circa con una delibera di giunta e precisamente la n.543/99, per la modica cifra di 60 milioni delle vecchie lire, è stata installata in piazza Giovanni XXIII, proprio davanti all’ospedale del Ceppo e alle formelle in terracotta invetriata di Della Robbia, “La luna nel pozzo”, scultura di Gianni Ruffi, al posto di un antico pozzo che non esiste più e che è risultato impossibile recuperarne anche la più piccola testimonianza;

– che la metafora proposta dalla “luna nel pozzo” gioca sugli equivoci mescolando il mito e il quotidiano, il sogno e l’immaginazione, ma modifica uno spazio cittadino rompendo il legame tra il porticato cinquecentesco che supporta la severa facciata e l’idea spazio respirato della piazza;

– che nulla si vuol togliere all’opera e all’artista della “Luna nel pozzo”.

– che vi è necessità di arricchire l’offerta di arte scultorea anche e soprattutto nelle aree periferiche della città.

Tanto premesso il Consiglio Comunale impegna Sindaco e Giunta a:

– spostare in un futuro prossimo la scultura di Gianni Ruffi denominata “La luna del pozzo” in altro luogo ritenuto più consono ad ospitare un’opera di arte contemporanea.

Andrea Betti
Carla Breschi
Enrico Baldi
Rachele Balza
Alvaro Alberti
Giovanna Mazzanti
Stefano Franceschi
Loreno Del Maestro

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on ““L’OPERA DI RUFFI POTREBBE ARRICCHIRE LA PERIFERIA…”

Lascia un commento