L’ORRORE IN SIRIA: BONISTALLO INCONTRA PADRE FIRAS LUTFI

Padre Firas Lutfi
Padre Firas Lutfi

POGGIO A CAIANO. [a.b.] Un incontro di grande attualità a Bonistallo (Poggio a Caiano) lunedì 9 febbraio (inizio ore 21), nei locali della parrocchia di San Francesco. Interverrà padre Firas Lutfi, un giovane frate francescano nato in Siria, per portare una diretta testimonianza sul dramma di quel Paese anche con riferimento alla persecuzione della comunità cristiana.

“L’incontro – spiega don Cristiano D’Angelo, il parroco che dal 20 al 28 febbraio guiderà un pellegrinaggio in Terrasanta – è aperto a chiunque si ritenga interessato ed è una occasione davvero preziosa per ascoltare informazioni e spiegazioni sulla tragedia che sta sconvolgendo la Siria e tanti territori a noi comunque vicini con ripercussioni così forti sulla nostra vita quotidiana”.

siriaÈ di questi giorni l’appello del vescovo armeno-cattolico di Aleppo, mons. Boutros Marayati, sulla risposta della comunità internazionale alla tragedia siriana, in corso ormai da quattro anni, specie davanti agli orrori causati dall’Isis. “Ad Aleppo – ha riferito il vescovo parlando all’Ansa – manca di tutto: manca l’acqua, l’elettricità, la luce, il riscaldamento, la benzina: i medici sono andati, non ci sono medicamenti. Ma noi siamo lì a vivere, per non dire a sopravvivere, e ci sentiamo un po’ lasciati, dimenticati, dall’Occidente e da tutto il mondo”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento