LUDOPATIA E CAMBIAMENTI NELLA VITA FAMILIARE, UNO SPORTELLO AIUTA A VENIRNE FUORI

Ludopatia

MONTEMURLO. L’assessorato alle politiche sociali del comune di Montemurlo ricorda che al Centro Giovani (piazza Don Milani, 3) è attivo lo sportello di sostegno psicologico per la famiglia, un servizio pubblico e completamento gratuito, che si rivolge ai giocatori d’azzardo patologici, ai loro familiari e più in generale a tutte quelle famiglie che stanno affrontando un momento di cambiamento, come una separazione, un divorzio, la nascita di un figlio.

Si tratta del primo servizio del genere nato nella provincia di Prato, finanziato dal comune con 10 mila euro, per sostenere i momenti di fragilità, affrontare le difficoltà che compromettono la serenità e l’unità familiare e che rischiano di sfociare in veri e propri drammi sociali.

Un’attività importante che si inserisce in un percorso più generale, portato avanti dall’assessorato alle politiche sociali in tema di prevenzione, intesa, non solo come salute fisica, ma anche come benessere psicologico: «I due progetti hanno come comune denominatore la famiglia, chiamata in questi ultimi anni a sopportare pesi consistenti, come la crisi economica, di cui è diventata l’ammortizzatore sociale più efficace. — spiega l’assessore Luciana Gori —. Di particolare importanza il percorso di sostegno sulla ludopatia.

L’Assessore Luciana Gori

«In attesa di maggior chiarezza da un punto di vista normativo, infatti, il comune di Montemurlo ha ritenuto importante fare prevenzione e informazione su quella che sta diventando una vera e propria emergenza sociale».

Lo sportello di sostegno psicologico è guidato da un team di psicologhe e psicoterapeute familiari, formato da Valentina Menotti, Martina Settino e Giulia Tassi, tutte con una specifica esperienza e preparazione nel settore.

Le persone che desiderano avere una consulenza e avviare un percorso di sostegno si possono rivolgere al Centro Giovani (piazza Don Milani, 3- Montemurlo) il lunedì dalle ore 17 alle 18, il martedì dalle 14,30 alle 15,30 e il mercoledì dalle 8,30 alle 9,30.

Maggiori informazioni sullo svolgimento del servizio possono essere richieste all’ufficio politiche sociali del Comune di Montemurlo contattando il numero tel. 0574-558564.

[masi — comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento