lutto. A 98 ANNI SCOMPARE L’EX SINDACO DI VAIANO FIORENZO FIONDI

Ex partigiano è stato tra i padri fondatori del comune della Valdibisenzio

Fiorenzo Fiondi

VAIANO. [a.b.] A 98 anni è scomparso Fiorenzo Fiondi, ex amministratore del comune di Vaiano (fu il secondo sindaco dopo Carlo Ferri, ndr) , tra i padri fondatori del comune sorto negli anni Cinquanta.

Originario della Briglia, ex partigiano nel dopoguerra (aveva appena 21 anni nei giorni della Liberazione), segretario del sindacato dei tessili è stato uno dei protagonisti della fase di sviluppo del dopoguerra.

Da sindaco contribuì a dotare il comune di centri di aggregazione per i giovani come il cinematografo e la sala da ballo.

IL SALUTO DELLA FONDAZIONE CDSE
Ci sono persone che è più difficile salutare, nonostante la consapevolezza di una vita intensamente vissuta.
Oggi ci ha lasciato Fiorenzo Fiondi (1924-2022), partigiano, Segretario della Camera del Lavoro di Vaiano, Sindaco di Vaiano dal 1957 al 1975, uomo appassionato e visionario, profondamente innamorato della Val di Bisenzio e della collettività.
Nella foto d’epoca: Fiorenzo Fiondi visita un asilo ONMI con Teresa Noce, segretaria nazionale FIOT e Dino Saccenti.

Al centro della sua lunga esistenza ha sempre posto la lotta per le ingiustizie, soprattutto nel lavoro, il desiderio di un mondo più equo, l’amore per istruzione e cultura, uniche vie di emancipazione e libertà.

Per la FondazioneCDSE è stato questo, e anche altro. Negli anni Ottanta Fiorenzo è stato tra i fondatori del Centro di Documentazione Storico della Val di Bisenzio, dove è custodito il suo incredibile fondo fotografico e memoriale.
Sempre vicino e presente in ogni ricerca e iniziativa, fino alla pandemia ci ha aiutato quotidianamente a ricostruire vicende e fenomeni del territorio e i valori che l’hanno sempre animato.
Negli ultimi mesi non si è mai interrotto con Fiorenzo lo scambio umano e professionale: insieme abbiamo scritto e riletto, fino alla settimana scorsa, un libro-biografia che è la sua storia e quella della Valle insieme, e programmato una mostra estiva con le centinaia di meravigliose immagini dello sviluppo di Vaiano.
Il dolore per la perdita di Fiorenzo si intreccia alla gioia di averlo conosciuto e vissuto. Pochi giorni fa ci aveva salutato a casa sua, davanti a una delle tante fotografie storiche, esclamando: Il nostro problema? È che siamo appassionati…

[in aggiornamento]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email