lutto. SCOMPARE UN ALTRO STORICO PRIMARIO DELL’OSPEDALE DEL CEPPO

È morto a 95 anni il professor Mario Cresti, fondatore dell’Avo (associazione volontari ospedalieri) di Pistoia e per anni primario della Chirurgia 

PISTOIA. [a.b.] A 95 anni a Bologna è scomparso il professor Mario Cresti per anni primario della Chirurgia dell’ospedale del Ceppo di Pistoia. I funerali si terranno domani martedì 2 febbraio alle ore 10 nella Basilica di Sant’Antonio da Padova a Bologna. Cresti lascia la moglie Lidia, la figlia Barbara con il marito Giovanni, i nipoti Lucia, Simone e Giovanni con Anya.

Un nuovo lutto, dopo quello recente del dottor Giancarlo Bartolomei che colpisce un noto medico del passato che ha lasciato un segno indelebile per il suo radicamento profondo con  Pistoia come avvenuto per altri compianti primari  come Piperno, Reali Vannucci, lo  stesso Bartolomei , emblemi di un rapporto saldo della città con l’ospedale del Ceppo.

Cresti fondò negli anni 80 l’associazione volontari ospedalieri (Avo) di Pistoia.   

“Il professor Mario Cresti, memore dei trascorsi del professor Erminio Longhini (1975) primario medico dell’ospedale di Sesto San Giovanni, il quale dette avvio all’Avo nel proprio ospedale per poi divulgarlo a livello nazionale, riunì all’ospedale del Ceppo di Pistoia un gruppo di persone dove dal 1981 l’Avo iniziò il suo cammino ed è stata sempre presente nell’ascoltare e compiere i gesti più semplici nel bisogno della persona ricoverata. E’ stato per lunghi anni presidente dell’Accademia Medica Filippo Pacini” scrive l’associazione culturale Amici del Ceppo.

Per Federica Gherardi il professor Cresti è stata “Una persona umile ma molto aggiornata e preparata” ma anche un “Grande Professore disposto al momento del bisogno, del sostegno sia per il paziente che ai familiari”. “Uno dopo l’altro .. – ricorda invece Renzo Cioni – Siamo stati testimoni di una epoca. Anche l’ospedale stesso sta andando giù..”.

Tanti gli attestati di condoglianze su facebook che sottolineano le doti umane e professionali del professore scomparso.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email