m5s-pistoia. «VIENE IL FREDDO E TUTTO VA IN BLOCCO»

Luca Rossi, M5S
Luca Rossi, M5S

PISTOIA. Ci risiamo. È già da qualche giorno che i cittadini assistono per l’ennesima volta al malfunzionamento di un sistema che invece dovrebbe essere molto rodato.

Nelle scuole pistoiesi c’è freddo, molto freddo.

L’abbassamento drastico e persistente delle temperature ha sicuramente messo difficoltà questo sistema, ma Pistoia è una città abituata a questo tipo di clima. Sono i dispositivi di riscaldamento che non funzionano perché guasti o obsoleti?

La manutenzione non risulta efficace? O sarà ancora una volta l’incapacità di prevedere tutto questo e di poter mettere in atto tutte quelle azioni preventive per evitare il forte disagio che tutti gli studenti ed il personale, docente e non docente, stanno subendo e subiscono ogni anno?

Non è né facile né dignitoso per nessuno fare lezione con il cappotto, salvo che per i topi che hanno già una pelliccia sulle spalle e al Liceo Petrocchi, come segnalato su un quotidiano locale, ci stanno proprio comodi.

Liceo Artistico Petrocchi all’addiaccio
Liceo Artistico Petrocchi all’addiaccio

Le responsabilità sono di nessuno come sempre, lo scaricabarile è lo sport nazionale e da qui al trovare una soluzione come al solito ce ne passa.

Come Movimento 5 Stelle Pistoia ci chiediamo se questa situazione non sia dovuta al problema del bilancio della Provincia (per quanto di sua competenza), dichiarata politicamente abolita ma che invece è sempre in vita ed appena rinnovata nella sua “governance” con l’elezione del Consiglio Provinciale dell’8 gennaio scorso, fatto di cui molti cittadini sono all’oscuro.

I nostri portavoce, come già accaduto nel 2014, si sono presentati al seggio, hanno ritirato la scheda e l’hanno riconsegnata subito facendo verbalizzare che non intendevano sostenere nessuna votazione che non contemplasse il voto dei cittadini.

Continuano a prenderci in giro.

Elisabetta Pastacaldi, Dirigente del Petrocchi
Elisabetta Pastacaldi, Dirigente del Petrocchi assediato dal gelo

Una tirata d’orecchie anche al Comune di Pistoia dove gli impianti di riscaldamento funzionano benissimo, anzi, pure troppo: fino a qualche giorno fa, prima che l’ondata di freddo arrivasse, negli uffici dello stesso Comune vi erano temperature largamente al di sopra dei 22° tanto da dover ogni tanto aprire le finestre per far circolare un po’ d’aria.

Tanto paga Pantalone, mica l’Energy Manager del Comune! Chiediamo quindi ai consiglieri comunali e ora anche consiglieri provinciali del Pd Giovannelli (segretario comunale del Pd e presidente della Commissione Ambiente), Melani (vice presidente Commissione Bilancio) e Mazzanti come intendono risolvere definitivamente il problema delle nostre scuole e, visto che ci siamo, di farci sapere che fine hanno fatto i vari piani di efficientamento energetico.

Luca Rossi
MoVimento 5 Stelle Pistoia

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento