prato. M5S: «ELISOCCORSO NON FUNZIONANTE IN TRE NUOVI OSPEDALI SU QUATTRO»

Il nuovo ospedale di Prato
Il nuovo ospedale di Prato

PRATO. Il nuovo ospedale di Prato non ha “elisuperficie abilitate per il servizio notturno di elisoccorso”. Lo scrive Stefania Saccardi, Assessore regionale alla sanità, in risposta ad un’interrogazione del Movimento 5 Stelle.

Ancora problemi nei 4 nuovi ospedali, l’elenco dei problemi è senza fine. “Li abbiamo pagati 657 milioni, li continueremo a pagare 2,4 miliardi in 19 anni, eppure i 4 nuovi ospedali costruiti in project financing sono pieni di falle: l’ultima, clamorosa, sull’elisoccorso. Com’è possibile che su quattro nuove strutture identiche tre non abbiamo l’elisuperficie abilitata per il servizio?” dichiarano i Consiglieri regionali del M5S.

“La risposta rivelatrice di Saccardi, tra l’altro, arriva nel giorno in cui il Tar dice l’ultimo no sull’uso della elisuperficie del San Luca di Lucca, rigettando i ricorsi di Asl e soprattutto Sa.T. Spa, società costruttrice dei 4 ospedali gemelli.

Ci chiediamo se quest’ultima sarà finalmente chiamata a rispondere di queste inefficienze o la politica Pd gli continuerà a fare da scudo. Leggere oggi su Il Fatto Quotidiano che il vicepresidente di una delle tre società controllanti Sa.T. Spa, Michele Pizzarotti, sia nella Wadi Sca, holding lussemburghese di Carrai, favorisce qualche inquietante interrogativo che la Regione Toscana dovrebbe superare quanto prima con atti di rivalsa verso un fornitore senz’altro trattato troppo bene rispetto a quanto finora hanno presentato le sue opere” denunciano infine i Cinque Stelle.

Vedi:

Movimento 5 Stelle Prato

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento