M5S: UNA MOZIONE SULL’EMERGENZA ABITATIVA

«Chiediamo l’istituzione di un adeguato fondo che preveda contributi da dare alle persone che ne facciano richiesta e che ne abbiano i requisiti»

M5S PRATOPRATO. Il M5S, dopo aver avanzato la richiesta più volte in commissione 5, formalizza tramite il deposito di una mozione la proposta di modifica alla gestione dell’emergenza abitativa del Comune di Prato.

Attualmente infatti il Comune si accolla in toto sia la ricerca di alloggi per chi ne ha bisogno sia il loro pagamento, tramite affittacamere e case di accoglienza, mentre invece noi crediamo che si debba andare verso un welfare che preveda meno assistenzialismo e più responsabilizzazione in un’ottica di reinserimento degli utenti, ottenendo inoltre anche un risparmio di soldi pubblici visto che ad esempio un affittacamere ha un costo maggiore rispetto a un mini appartamento.

Per questo chiediamo, così come avviene in altre città d’Italia, l’istituzione di un adeguato fondo a sostegno dell’emergenza abitativa che preveda contributi da dare alle persone che ne facciano richiesta e che ne abbiano i requisiti, per il pagamento dei canoni di affitto di un alloggio, reperito autonomamente o dello stesso alloggio sottoposto a sfratto.

Di seguito la mozione: http://www.movimento5stelleprato.com/index.php/in-comune/mozioni/232-moz-eme-abi.

Gruppo Consiliare M5S Prato

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento