MA SULL’INCENERITORE DI MONTALE L’ORDINE DEI MEDICI È STATO ESAUTORATO?

La lettera di Bagnoni a Scatragli
La lettera di Bagnoni a Scatragli

MONTALE-PIANA. Quando, ai primi di gennaio, il rappresentanti del Comitato per la Chiusura dell’Inceneritore sono stati ricevuti dal Consiglio dell’Ordine dei Medici di Pistoia, si sono sentiti ripetere – dal presidente dott. Bagnoni, e ciò per l’ennesima volta, che l’Ordine non ha competenze “sindacali” e non può interferire con intenti di controllo nei confronti degli organi preposti (Usl3 3 Arpat Pt) a compiti specifici.

I due rappresentanti del Comitato hanno ricordato il disposto deontologico dell’articolo 5 del Codice professionale, e hanno ribadito una condizione di fatto consolidata: l’Ordine dei Medici è stato da sempre invitato dalla Provincia a partecipare al tavolo istituzionale sull’inceneritore e quindi, questa funzione avrà pur qualche sua valenza agli effetti della “funzione di controllo” richiesta dalla cittadinanza e ammessa dall’Ente ordinistico.

I rappresentanti lo hanno ben detto: la vicenda della discarica di ceneri è l’ennesimo episodio che sembra dimostrare la generale indifferenza dinanzi alle ripetute criticità funzionali e gestionali dell’impianto: ci sono rimasti solo loro, i medici di famiglia, ai quali i cittadini hanno affidato la loro sorte.

Per questo motivo, grande stupore suscita oggi la conoscenza del fatto che l’Ordine dei Medici non era stato invitato alla riunione del 23 dicembre scorso (vedi lettera al sindaco), dedicata, appunto, alla programmazione o forse – è meglio dire – al più comodo rinvio sine die delle attività di ricerca utili alla comprensione della pericolosità della discarica di ceneri.

Ma non solo. La lettera di Bagnoni al sindaco Scatragli, rivela una cosa ancor più imbarazzante (se ciò è ancora possibile) e certamente inquietante: l’Ordine non è più stato invitato alle riunioni del tavolo istituzionale già a decorrere dal 2013.

È stato dunque esautorato?

Forse l’Ordine ha commesso qualche errore di tipo valutativo-decisionale che lo mette sotto una luce un po’ scomoda? Forse a Pistoia e provincia la salute è solo un optional sindacabile?

SU FACEBOOK:

 https://www.facebook.com/lineefuture

SU TWITTER:

 https://twitter.com/LineeFuture

PER COMMENTARE:

 http://linealibera.info/come-registrarsi-su-linee-future/

OPPURE SCARICA:

 Registrarsi su «Linee Future»

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento