MADE IN ITALY, GRAMIGNA: ORA È FONDAMENTALE ISTITUIRE UNA COMMISSIONE PARLAMENTARE

Per la responsabile del dipartimento regionale toscano Made in Italy di Forza Italia “porterebbe a svolgere un proficuo lavoro di analisi  e di indagine  fondamentale per un Governo che dovrà valutare come favorire nuove opportunità commerciali per i prodotti italiani in un contesto internazionale in continuo mutamento”

Antonella Gramigna

PISTOIA. Il Made in Italy non riempie solo il nostro orgoglio di italiani, ma rappresenta una risorsa fondamentale per la nostra economia.
“Rappresenta circa un terzo del nostro Pil e dipende dalle esportazioni” come asserisce la nostra deputata On. Deborah Bergamini che ha fortemente espresso la necessità di una Commissione dedicata al settore specifico.
Come responsabile dipartimento Made in Italy, regionale toscano Forza Italia, da tempo assieme alla squadra che è direttamente connessa nei territori, convengo che occorra la spinta necessaria per una maggiore tutela e valorizzazione di questo nostro importante settore. Personalmente ho chiesto da anni un Ministero dedicato, ed oggi lo abbiamo, assieme ad un vice ministro competente come l’On. Valentino Valentini, che siamo certi che farà un ottimo lavoro.
Faccio mie le parole di Deborah Bergamini, che ben spiega il grande valore che abbiamo nelle mani: “Il Made in Italy conta una cifra che supera i 500 miliardi di euro e che rappresenta per l’Italia un asset dal valore inestimabile a livello globale. E se anche quei 500 miliardi ci sembrano tanti, in realtà sono solo una parte di ciò che potrebbe entrare nelle tasche dei lavoratori, delle imprese e dello Stato.

Chi usa pratiche illegali e sotterfugi per associarsi al nostro tricolore non ci sta semplicemente rubando un simbolo: sta rubando il nostro futuro e non ce lo possiamo permettere.
Credo, soprattutto alla luce dell’importanza specifica che il Governo Meloni ha voluto dare al tema del Made in Italy affidando al Ministro Urso e al Ministero dello Sviluppo Economico tale responsabilità, che sia fondamentale istituire una Commissione Parlamentare che porti avanti l’attento lavoro di analisi già svolto nella XVI e nella XVII legislatura riguardo ai rischi che derivano dalla falsificazione dei prodotti e dei cibi con naming italiano ma prodotti all’estero”.
E non possiamo che unirci a questa richiesta, perchè istituire una Commissione specifica porterebbe a svolgere un proficuo lavoro di analisi e di indagine fondamentale per un Governo che dovrà valutare come favorire nuove opportunità commerciali per i prodotti italiani in un contesto internazionale in continuo mutamento.
Il Made in Italy, il contrasto alla contraffazione e la competitività che ne deriva per l’intero sistema Paese è un tema strategico fondamentale di cui, giustamente, questo Governo ha fatto una priorità. Per questo come gruppo Forza Italia toscana Dip. Made in Italy, siamo convinti che potenziare la collaborazione tra Parlamento e Governo in questa direzione consentirà di rafforzare l’azione dell’intero sistema Paese a tutela del Made In Italy.

D.ssa Antonella Gramigna
Responsabile dipartimento Forza italia toscana Made in Italy

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email