MAESTRINI (UNCEM): «NON SEGUIRÒ GIURLANI IN ANCI»

Dura presa di posizione del vicepresidente che dice no ai diktat regionali. Fissata il 30 aprile la manifestazione all’Abetone “In difesa delle autonomie locali”
Matteo Mastrini, Vicepresidente Uncem
Matteo Mastrini, Vicepresidente Uncem

ABETONE. “Ho aderito convintamente ad Uncem per difendere la montagna, ma se il presidente Giurlani intende essere inglobato in Anci non lo seguirò”.

È dura la presa di posizione di Matteo Mastrini, Vicepresidente Uncem, che dice no ai diktat regionali.

“Uncem ha impedito la chiusura degli uffici postali e difeso l’esistenza dei piccoli Comuni: questo atteggiamento ha infastidito i vertici regionali e li ha portati a chiudere Uncem. L’ennesima scelta calata dall’alto per eliminare il dissenso”.

In un primo momento anche Giurlani era contrario: “Spiace che il presidente Giurlani abbia cambiato idea, ma deve sapere che molti dei sindaci aderenti ad Uncem non sono a caccia di poltrone e non lo seguiranno”.

Sul percorso da seguire Mastrini è deciso: “Pare che il rappresentante dei piccoli Comuni Anci sia Braccesi, sindaco di Cutigliano, che vuole annettersi Abetone nonostante la popolazione del Comune vicino sia contraria: raggiungeremo l’Abetone il 30 aprile per manifestare in difesa delle autonomie locali”.

[stati generali comuni dimenticati]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento