MAI DIRE MAIC: E ARRIVANO CARRARA & C.

La sede di Apr/Maic in via San Biagio
La sede di Apr/Maic in via San Biagio

PISTOIA. Piccolo terremoto – ma di quelli certamente più che significativi – all’interno del mondo delle fondazioni pistoiesi.

Il sisma riguarda – dalle notizie giunte – la Maic, Maria Assunta in Cielo, di don Diego Pancaldo: quella che s’è presa in carico la triste eredità di un’Apr non solo fallimentare, ma addirittura sconfessata – e non pur una volta soltanto – dal Tribunale Civile di Roma (vedi: ordinanza e sentenza).

Sisma in una fondazione significa rovesciamento degli assetti di vertice. La Maic, sull’area ex-Aias in via San Biagio, sta costruendo le sue piramidi, ma – ormai è chiaro – non ha che pochi spiccioli e gravi difficoltà finanziarie, mentre le opere (attualmente in potenza più che in atto) richiedono milionate di € e non discorsi.

Luigi Bardelli
Luigi Bardelli

Rubinetti chiusi, a questo punto – pare –, da parte dei benefattori. È il criterio, più che legittimo, di precauzione. E i benefattori si chiamano – come ognun sa – Carrara e Fondazione Caripit.

Ed ecco la triangolazione e il tiro in porta: ai vertici della Maic entrerà Marco Carrara (e non solo) con anche gente legata alla Fondazione Caripit e alla Cassa di Risparmio di Pistoia. Qualcuno fa addirittura il nome di Iozzelli, che riportiamo con il beneficio d’inventario.

Don Diego Pancaldo
Don Diego Pancaldo

È comunque certo che non si tratterà di una flebo di semplice soluzione fisiologica: i due maggiori benefattori/azionisti della Maic entreranno (a quel che sappiamo) per prenderne saldamente le redini e determinarne una maggioranza di controllo. Come dire che la gestione Maic, di fatto, è ormai un meccanismo ‘commissariato’.

Evidentemente il commissariamento è un destino fatale sia dell’Aias (ricordate la questione Lo Trovato-Bardelli con Bagnale di mezzo? Alla fine tutto torna…), sia di chi, dall’Aias (Bardelli-Apr), cercò fuga e affrancamento, in quel famoso aprile del 2011, per poter avere piena libertà di movimento. Una libertà che ora pare stia per essere definitivamente bloccata.

E allora che dire di meglio di… Mai dire Maic?

________________________________

Bibliografia completa: http://linealibera.info/wp-content/uploads/2014/06/AIAS-BARDELLI-APR-MAIC.pdf

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento