malacarne. POLI: “IL COMUNE VADA OLTRE LO STERILE COMUNICATO”

Marco Poli, Lega Nord

SAN MARCELLO. In questi giorni la provincia è scossa dall’inchiesta “Malacarne”. La ditta Alessio Carni è al centro di un indagine che coinvolge diverse realtà toscane tra cui San Marcello Pistoiese, a cui forniva la carne per la mensa comunale.

L’assessore all’istruzione Verusca Bianchi ha subito fatto un comunicato in cui si diceva che per precauzione, si sospendeva le forniture dell’Azienda in questione attivandosi per l’affidamento ad altro soggetto, anche se, da quanto risulta attualmente, il Comune di San Marcello-Piteglio non rientra tra quelli oggetto di indagine.

Un buon primo passo ma che non è sufficiente.

Alcuni genitori mi hanno contatto personalmente facendomi notare che i figli spesso a casa avevano mal di pancia. Chiacchiera riscontrata in paese e persino nei social.

Qualcuno potrebbe bollarla come psicosi o ipocondria scatenata dalla notizia, ma siccome sulla salute dei figli non si scherza, penso che la questione meriti ulteriore approfondimento.

Nell’immediato l’amministrazione comunale dovrebbe fare due cose:

  • se alla mensa comunale è rimasta della carne della suddetta azienda, dovrebbe farla controllare dai Nas per riscontrare se quella fornita a noi era di buona qualità o non come quella fornita alle altre scuole. Anche per eventuali azioni legali future;
  • indire una assemblea pubblica per informare i genitori e i cittadini senza limitarsi a sterili comunicati stampa.

Inoltre in futuro forse andrebbero rivisti i parametri per l’appalto degli alimenti che finiscono sulle mense scolastiche, non facendo prevalere il prezzo al ribasso come preponderante.

Inoltre vorremmo come partito una rassicurazione sul nuovo soggetto che fornisce la carne.

Marco Poli
Lega Nord Montagna Pistoiese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento