MALTEMPO. DALLA BANCA DI CAMBIANO FINANZIAMENTI A FAMIGLIE E IMPRESE

Gli interessati possono rivolgersi alla nostra filiale di Pistoia
Banca Cambiano
Banca Cambiano

PISTOIA. La Banca di Credito Cooperativo di Cambiano, da 130 anni Banca nel territorio, ha disposto un piano di finanziamenti per aiutare le famiglie e le imprese colpite dall’ondata di maltempo che si è abbattuto in particolar modo nel territorio pistoiese.

La Banca, all’indomani del proprio insediamento a Pistoia, ha stanziato uno speciale plafond di 50 milioni di euro per privati e imprese da attivare con finanziamenti agevolati e personalizzati in relazione alla tipologia dei richiedenti, privati o imprese, e ai danni subìti, intendendo così realizzare un sostegno economico personalizzato nell’ottica di una risposta utile e variabile a seconda dei singoli casi.

I tassi sono di assoluto interesse, estremamente agevolati per far fronte all’evento, a partire da 150 a 300 bps, in base al tipo di intervento, alla durata, alle caratteristiche del richiedente, con durata 5 anni e con possibilità di preammortamento per altri 12 mesi. Una ulteriore articolazione degli interventi prevede l’adesione a iniziative di carattere agevolato che dovessero essere attivate da Istituzioni, Enti Territoriali, Associazioni di Categoria e Confidi.

“Desideriamo confermare la nostra vicinanza al territorio con un supporto concreto a quanti sono stati danneggiati dall’evento meteorologico che ha colpito gravemente famiglie, imprese e agricoltura, in particolare i vivaisti”, dicono il Presidente Paolo Regini e il Direttore generale Francesco Bosio. Gli interessati possono rivolgersi alla nostra filiale di Pistoia, in viale XX settembre, 30 (telefono 0573 372601) per tutte le informazioni di dettaglio.

[de salvia –  comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento