maltempo. FRANE E SMOTTAMENTI IN MONTAGNA

Tra i comuni più colpiti quello di Sambuca Pistoiese. Le criticità in atto. Isolate anche le comunità degli Elfi
Una delle strade coinvolte

MONTAGNA. Mentre in pianura come comunicato dalla Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze i livelli sia dell’Ombrone Pistoiese che del Bisenzio sono in diminuzione (l’idrometro di Poggio a Caiano per l’Ombrone e quello di San Piero a Ponti per il Bisenzio stanno rientrando al di sotto della seconda soglia di riferimento) sulla Montagna pistoiese si stanno contando i danni delle perturbazione e della nottata di pioggia.

Tra i comuni più colpiti sicuramente quello di Sambuca Pistoiese dove nel pomeriggio saranno al lavoro i mezzi inviati dalla Provincia di Pistoia e quelli di aziende private incaricate dal comune. A seguire tutte le criticità in corso il sindaco Fabio Micheletti.

Il movimento franoso nelle vicinanze di Pavana

“I mezzi della Provincia sono sulla strada provinciale 42 nei pressi di Treppio dove ieri sera si è verificata una frana. Saranno rimossi i detriti che hanno occupato parte della carreggiata. Un pronto intervento è stato programmato anche sulla strada di Posola oltre ad un sopralluogo sulla viabilità per Castiglione. Sulle strade comunali di Treppio e Torri è già operativa dalla prima mattinata la ditta Toninelli, Sempre nel pomeriggio di oggi è previsto un sopraluogo sulla viabilità del demanio regionale che porta alle Comunità Elfiche. Su quella viabilità (non comunale) si è verificata una frana che li isola.

A questo proposito è stato allertato il servizio forestazione dell’Unione titolare della gestione del demanio regionale”

Resta parzialmente chiusa la statale 64 Porrettana dove stanotte al Km 30,2 si è verificato un movimento franoso a valle che ha interessato parte della carreggiata;

 “Dopo Valdibura e poco prima di Pavana un movimento franoso a valle della strada – ha detto il sindaco – ha provocato un cedimento di un tratto di carreggiata della Statale n.64. I mezzi pesanti vengono dirottati sulla Strada Provinciale 632, cosiddetta Traversa di Pracchia. Il movimento franoso di importante consistenza si è riversato sulla strada comunale di Teglia”. Previsto per il momento il ripristino della viabilità con un senso unico alternato per i veicoli di portata inferiore a 3,5 tonnellate”.

Disagi alla circolazione per gli smottamenti dovuti al maltempo si sono registrati anche nel comune di San Marcello Piteglio e in quello di Abetone Cutigliano.

“Gli operai comunali  – ha scritto il sindaco Luca Marmo -sono sul territorio per ricondurre la situazione a normalità. Si sono verificate, nelle ultime ore, piccole frane ed esondazioni che hanno interessato il reticolo idrico minore. Un evento franoso importante ha determinato il crollo di una porzione abbondante di strada nel tratto Poggiolino – Monte Oppio. Attualmente il tratto è percorribile a senso unico alternato. Si stanno valutando la modalità di ripristino.

Lungo la SS 12, nel tratto Popiglio – La Lima, il traffico in direzione Abetone è ripristinato. Una ulteriore frana, in località Le Fabbriche, impedisce la circolazione in direzione Lucca”

Permane alto livello di allerta fino alle ore 20.00 di oggi (sabato 2). Dalle venti in poi lo stato di allerta è declassato a ordinario.

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email