mammiano. CONCERTO D’ORGANO E SOPRANO NELLA CHIESA DI SAN BIAGIO

Protagonisti, domenica 22 settembre alle 16, Chiara Panacci, Lorenzo Ancillotti e l’organo Agati del 1798. Ingresso libero
Mammiano

MAMMIANO. Domenica 22 settembre appuntamento alle 16 a Mammiano, nella chiesa di San Biagio, con un concerto per voce e organo che vedrà protagonisti la soprano Chiara Panacci e l’organista Lorenzo Ancillotti.

Il programma prevede musiche di Mozart, Verdi e Puccini.

L’evento è organizzato dalla Fondazione Accademia di musica italiana per organo in collaborazione con il Comune di San Marcello Piteglio, la Fondazione Caript e la Compagnia di San Michele di Mammiano.

Ancillotti si misurerà con l’organo costruito dal pistoiese Pietro Agati nel 1798 con l’aiuto del figlio Giosuè e della moglie Giustina, prima donna italiana a svolgere il mestiere di “Organara”.

I due musicisti, già apprezzati dal pubblico di Mammiano e dalla Compagnia di San Michele, vantano un curriculum eclettico con importanti esperienze nei teatri e nelle sale da concerto di tutto il mondo.

Lorenzo Ancillotti

LORENZO ANCILLOTTI

Lorenzo Ancillotti nasce nel 1985 e inizia giovanissimo a cimentarsi con l’organo e la composizione sacra sotto la guida di monsignor Sessa.

Prosegue gli studi in organo, composizione, pianoforte e clavicembalo al conservatorio L. Cherubini di Firenze, diplomandosi poi al conservatorio A. Steffani di Castelfranco Veneto.

È organista titolare della Collegiata di Sant’Andrea e della Corale Santa Cecilia di Empoli oltre che direttore artistico della rassegna di musica sacra “Concerti di Sant’Andrea”.

Si esibisce in Italia e all’estero riscuotendo ampi consensi di pubblico e critica.

Laureato in Storia dell’arte e in Musicologia all’Università di Firenze, è attualmente dottore di ricerca in Esegesi delle fonti musicali presso il dipartimento Concepts et langages della Sorbona.

Dal 2012 è membro del comitato scientifico della Fondazione Accademia di musica italiana per organo.

Chiara Panacci

CHIARA PANACCI

Chiara Panacci si diploma come flautista nel 1995 all’Istituto musicale P. Mascagni di Livorno e inizia il suo percorso di cantante lirica con il mezzosoprano Vera Magrini.

Nel 1999 consegue a pieni voti il diploma in Canto sotto la guida del baritono Graziano Polidori.

Vincitrice di numerosi concorsi di canto e borse di studio, attualmente si sta perfezionando con il soprano Mirella Parutto a Roma.

Si è esibita in prestigiosi teatri e fondazioni in Italia e all’estero, tra cui: il teatro comunale di Firenze, la Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago, il teatro Goldoni di Livorno, il Teatro alla Pergola di Firenze, il teatro comunale di Bologna, il teatro Verdi di Firenze, il Teatro dei Rinnovati di Siena, il teatro Politeama di Napoli, il Teatro del Giglio di Lucca, la Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi, il Castello Sforzesco di Milano, il Teatro Romano di Sharm el Sheik (Egitto).

Recentemente ha interpretato Donna Anna nel Don Giovanni di Mozart per la stagione lirica del Teatro di Mùllheim (Svizzera), Violetta da La Traviata di Verdi per il Montecatini Opera Festival alle Terme Tettuccio e Santuzza da Cavalleria Rusticana di Mascagni al teatro De Filippo di Cecina.

L’ingresso al concerto è libero.

[comune di san marcello-piteglio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email