MAMMOGRAFO DIGITALE 3D DALLA FONDAZIONE CARIPIT ALL’OSPEDALE DI PESCIA

!cid_image003_jpg@01D03C8CPESCIA. Stamani, sabato 31 gennaio alle 11:30, presso il polo radiologico dell’ospedale SS. Cosma e Damiano di Pescia, sarà inaugurato l’innovativo mammografo digitale 3D Senographe Essential, acquistato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia con un investimento di oltre 250mila euro e donato al presidio ospedaliero lo scorso dicembre.

Il macchinario – prodotto da GE Healthcare, divisione medica di General Electric Company –introduce nell’Ospedale di Pescia una nuova modalità di esecuzione della mammografia basata su un’innovativa tecnica di imagining tridimensionale, la Tomosintesi, che permette di ottenere immagini più nitide ad altissima definizione e diagnosi precise e tempestive, garantendo anche una minor dose di radiazioni.

L’accuratezza diagnostica è una delle peculiarità del nuovo mammografo, che sarà in grado di elaborare elettronicamente le immagini acquisite eliminando i tempi di sviluppo (con conseguente aumento della produttività) e ottenere una completa rappresentazione 3D del seno. Il moderno apparecchio potrà scomporre la scansione in tanti fotogrammi per rendere evidenti dettagli e lesioni che risulterebbero invisibili con gli esami tradizionali e mammografie standard 2D, così da riconoscere un maggior numero di tumori. Le immagini, inoltre, saranno trasmesse rapidamente a reparti e presidi ospedalieri di area vasta, offrendo la possibilità di un consulto immediato tra più professionisti.

La Fondazione Caript, che ha fortemente voluto e promosso questo progetto, da sempre sostiene e affianca l’azienda sanitaria nello sviluppo di importanti settori di cura e prevenzione (si ricorda il recente acquisto, interamente finanziato con oltre 200mila euro, di 40 tablet per l’informatizzazione dei mezzi di soccorso).

“Siamo orgogliosi di aver fornito all’ospedale di Pescia – dichiara il Prof. Ivano Paci, Presidente della Fondazione Caript – una delle migliori tecnologie presenti sul mercato per la diagnosi di una patologia che affligge pesantemente l’universo femminile. Grazie ad esami rapidi, precisi e meno invasivi, il sistema sanitario del nostro territorio si dota di un sistema sofisticato e innovativo di prevenzione: un prezioso alleato nella lotta alla malattia”.

Nelle ultime settimane la General Electric ha completato il corso di formazione per gli operatori sanitari, mentre un’équipe specializzata si è occupata dell’installazione e del collaudo del nuovo macchinario, che sarà operativo fin dai prossimi giorni.

All’inaugurazione interverranno il Prof. Ivano Paci, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia; Roberto Abati, Direttore Generale Azienda Usl 3 di Pistoia, e Luigi Marroni, Assessore al Diritto alla Salute della Regione Toscana.

[vannucci – fondazione caripit]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento