«MANGIAR SANO PER CRESCERE BENE», LUNEDÌ L’EVENTO FINALE

Confronto sull'infiltrazione mafiosa nella provincia di Pistoia
Confronto sull’infiltrazione mafiosa nella provincia di Pistoia

SERRAVALLE-CASALGUIDI. Questo lunedì pomeriggio, 5 maggio, si terrà l’evento finale del Progetto “Mangiar sano per crescere bene”, presso il circolo Arci “Milleluci”, in via Fratelli Cervi a Casalguidi. All’iniziativa, che ha coinvolto anche l’Assessorato alla Cultura del Comune di Serravalle Pistoiese, parteciperanno la dirigente scolastica del nostro Istituto Comprensivo “E. Fermi” di Serravalle Pistoiese, dott.ssa Lucia Maffei, la dirigente, dott.ssa Giuseppina Sorce, della Scuola media “G. Vasi” di Corleone, e le altre associazioni coinvolte: Arci, Legambiente, Spi-Cgil, Coop. “Lavoro non solo” di Corleone.

Il progetto si è sviluppato attraverso un percorso dove l’educazione civica, quella alla legalità e quella ad una corretta e responsabile alimentazione si sono fuse, diventando occasione di incontro per gli studenti delle scuole di Serravalle Pistoiese e quelli di Corleone.

I volontari al festival Cgil di Serravalle Pistoiese
I volontari al festival Cgil di Serravalle Pistoiese

“Mangiar sano per crescere bene” ha cercato di insegnare ai ragazzi ad avere uno sguardo critico sulla provenienza e la lavorazione dei prodotti, contro lo sfruttamento dei lavoratori, soprattutto quando si tratta di minori.

Allo stesso tempo è stato spiegato come una corretta alimentazione consenta di evitare la possibile insorgenza di malattie croniche (come l’obesità, il diabete) e favorisca un buono sviluppo psico-fisico, necessario anche per l’apprendimento.

L’Associazione “Acqua Cheta” e il Circolo Arci “La Torre” organizzeranno degli stand informativi con prodotti equo-solidali e prodotti provenienti dai terreni confiscati alla mafia.

[comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento