mansueto bianchi. ULTIMO SALUTO: «IN FONDO NON RIMANE CHE LA MISERICORDIA»

Il Vescovo Tardelli ha ricordato la profonda fede del predecessore dedicandogli un’omelia intima e viva di ricordi
Mons. Mansueto Bianchi
Mons. Mansueto Bianchi

PISTOIA. Ieri pomeriggio si è celebrato nella Cattedrale di San Zeno il funerale dell’ex Vescovo di Pistoia, dal 2006 al 2014, Mansueto Bianchi.

La salma era arrivata nel Duomo durante la mattina ed è stata assistita dai Cavalieri di Malta fino alla cerimonia.

L’omelia del Vescovo Fausto Tardelli, dedicata a Mansueto Bianchi come se fosse una lettera, è stata molto intima e venata da una certa emozione, dato il rapporto di profonda amicizia trai due.

«In fondo non rimane che la misericordia di Dio mi dicevi. Ma come è difficile e dura questa misericordia che toglie le persone più care».

Di fronte a una chiesa piena di persone, tra fedeli pistoiesi e no, autorità cittadine, tutti i vescovi toscani e rappresentanti di numerose associazioni, il Vescovo Fausto ha sottolineato «la fede di Mansueto, che non è mai mancata in ogni momento doloroso della malattia. Questo atteggiamento è un’importantissima testimonianza di fede».

Angelo Bagnasco
Angelo Bagnasco

Le esequie solenni sono state svolte da Angelo Bagnasco, presidente della Cei, Conferenza Episcopale Italiana.

Anche Matteo Truffelli, presidente nazionale dell’Azione Cattolica, ha preso la parola ricordando l’impegno di Mansueto Bianchi come assistente ecclesiastico dell’Azione Cattolica Italiana dal 2014.

La salma sarà trasportata presso la cappella di famiglia di Santa Maria del Colle in provincia di Lucca.

[Linee Future]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento