MARCIA PER LA PACE: PISTOIA ADERISCE CON UN PROGETTO RIVOLTO ALLE SCUOLE

Il volantino
Il volantino

PISTOIA. L’amministrazione comunale di Pistoia ha aderito alla Marcia della Pace Perugia-Assisi, che da diciannove anni si svolge nelle terre di Francesco, il santo della povertà e della pace, in ricordo dell’opera di Aldo Capitini. Il Comune aderisce infatti al progetto “100 scuole per la pace e la fraternità”, promosso dal Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani, che prevede il coinvolgimento di 100 istituti scolastici di ogni parte d’Italia, chiamati ad animare con interventi, letture, poesie, cartelli, striscioni, musica, balli, i momenti salienti della Perugia-Assisi, che quest’anno si svolgerà il 19 ottobre. Sarà impegno dell’Amministrazione comunale favorire la partecipazione delle scuole pistoiesi alla Marcia e invitare gli organi collegiali dei vari istituti ad adottare deliberazioni in merito.

“Quest’anno la Marcia promuove, con il sostegno degli enti locali, il progetto “Natale di pace a Betlemme” che prevede la realizzazione di una Missione di pace per lanciare da Betlemme, nel giorno del Natale, un nuovo appello per la pace e la fratellanza tra i popoli. Richiamo questo importante appuntamento, per

ché negli ultimi giorni stiamo assistendo ad una drammatica escalation di violenza nella striscia di Gaza. Secondo quanto dichiarato dal Segretario Generale dell’Onu Ban Ki-moon, siamo di fronte a “una spirale verso il basso che potrebbe rapidamente sfuggire al controllo di chiunque”. Mi sento di dover sostenere il suo appello a “trovare un terreno comune per un ritorno alla calma e a un accordo di cessate il fuoco”, rivolgendomi al Governo italiano affinché si adoperi, anche nella sua funzione di Presidenza del semestre europeo, per la ricerca del confronto e del dialogo tra israeliani e palestinesi. “Due popoli, due stati”: la pace in Medio Oriente passa da qui, e tutta la comunità internazionale deve tornare a impegnarsi per realizzare un obiettivo che è e deve essere dell’intera umanità”.

Il Comune di Pistoia ha deciso inoltre di condividere la Campagna internazionale per il riconoscimento del diritto umano alla pace, promosso dal Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, insieme al Centro di Ateneo per i Diritti Umani, alla Cattedra Unesco Diritti Umani, Democrazia e Pace dell’Università di Padova e alla Rete della Perugia-Assisi.

[comunicato comune pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento