maresca. CASETTA PULLEDRARI ANCORA SENZA BANDO

Vivarelli: “La sua uscita è stata più volte promessa dal Presidente dell’Unione dei Comuni”. Inviato un esposto alla corte dei conti

La Casetta Pulledrari

MARESCA. Il Bando riguardo l’assegnazione del Rifugio della Casetta Pulledrari di Maresca è stato più volte promesso dal Sindaco di San Marcello Piteglio, Presidente dell’Unione dei Comuni Appennino Pistoiese, anche in Consiglio Comunale.

Le bugie del sig. Marmo e della sua amministrazione ci hanno pienamente stancato.

Ho inviato un esposto alla Corte dei Conti, affinché indaghi sulla mancanza della scrittura del Bando, che a mio avviso è un danno alle casse pubbliche e alla Comunità di Maresca, che non merita questo scempio e questa incapacità pubblica.

In attesa di una compiuta indagine, ho inviato un’interpellanza, l’ennesima, al consiglio comunale di San Marcello Piteglio affinché ci si dica finalmente la verità sulla Casetta Pulledrari e una data certa riguardo l’emissione del bando, altrimenti interverrò ancora più pesantemente.

Ritengo queste amministrazioni incapaci di provvedere alla rimessa in operatività del bene in oggetto, chissà se per questo bene dovremo chiedere la creazione di un Commissario, visto che lo Stato italiano e la Regione, nonostante le migliaia di funzionari, non riesce a provvedere nemmeno alla stesura di un bando.

Se continuerà questa incompetenza, chiederemo alla Prefettura di Pistoia di intervenire, visto che gli organi regionali, comunali e dell’Unione dei Comuni non riescono a mettere nero su bianco un bando

Carlo Vivarelli,
consigliere comunale

Rimani aggiornato con le notizie della Montagna Pistoiese:

#Telegram

#Twitter

#Facebook

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email