MASINI (PD): «AMIANTO, NO AGLI ALLARMISMI»

Fabrizio Masini
Fabrizio Masini

MONTALE. Il 28 aprile si è festeggiata la giornata internazionale contro l’amianto. Non solo la Regione Toscana deve impegnarsi il più possibile ad aiutare a bonificare (dove è sensato farlo) i lasciti di questo materiale, ma deve anche portare l’argomento in Europa la quale deve farsi promotrice del bando in ambito internazionale.

Le recenti polemiche mosse ad Agliana e Montale riguardo le tubature in cemento-amianto e la qualità dell’acqua, scatenano però infondati e pericolosi allarmismi che contribuiscono a far crescere la sfiducia della popolazione verso l’utilizzo dell’acqua di rubinetto. Sull’argomento si sono espresse Asl e Arpat chiarendo subito i dubbi: l’acqua è potabile.

Davanti a problemi complessi e delicati come quello dell’amianto e delle caratteristiche dell’acqua potabile non si giustifica chi sul fuoco della paura per la salute ci ha soffiato. L’amministrazione di un territorio deve essere fatta con la testa, non con la pancia.

Fabrizio Masini
Candidato Consiglio Regionale Toscana 2015-2020

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento