massa e cozzile. RIGENERAZIONE URBANA E INCLUSIONE AL CENTRO DELL’INCONTRO DI VIVA MASSA E COZZILE

“L’obiettivo principale è quello di riportare la centralità della vita quotidiana nel cuore del paese, favorendo spazi e iniziative che promuovano l’inclusione sociale e culturale, contrastando l’isolamento delle persone”

MASSA E COZZILE. Sabato 10 Febbraio, presso il circolo di Vangile, ha avuto luogo l’evento “Rigenerazione è inclusione” organizzato dall’associazione politico — culturale “Viva Massa e Cozzile”. Durante il confronto sono stati trattati i temi della rigenerazione urbana e dell’inclusione sociale, al fine di sviluppare proposte per migliorare la qualità della vita dei cittadini nel territorio.
“L’obiettivo principale è quello di riportare la centralità della vita quotidiana nel cuore del paese, favorendo spazi e iniziative che promuovano l’inclusione sociale e culturale, contrastando l’isolamento delle persone”, ha dichiarato l’architetto Lorenzo Iacomelli, membro dell’associazione.

Costanza Viti, studentessa e membra di Viva Massa e Cozzile, ha aggiunto: “Oltre ad aver riassunto ciò che è già stato fatto dall’amministrazione in tema di riqualificazione urbana e inclusione sociale, sono stati messi al centro i bisogni dei cittadini giovani e non, che sono stati ascoltati e le loro richieste prese in carico”.

L’evento ha inoltre visto la partecipazione dell’assessore al sociale, Valentina Loparco, e alcuni consiglieri di maggioranza e minoranza del comune di Massa e Cozzile, tra cui Elena Maltagliati ed Alessio Innocenti, che hanno contribuito attivamente alla discussione.

“Le idee proposte, che includono la creazione di punti di socialità, l’assistenza ai gruppi svantaggiati e l’apertura di luoghi di studio e formazione, si trasformeranno presto in una proposta concreta da consegnare all’amministrazione al fine di migliorare sempre di più il tenore di vita della comunità di Massa e Cozzile.” conclude Matteo Brizzi, fondatore di Viva Massa e Cozzile e consigliere comunale.

[lucchesi — viva massa e cozzile]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email