MAURIZIO GERI SWING-QUARTET IN CONCERTO ALLA FONDAZIONE LUIGI TRONCI

La locandina

PISTOIA. Il concerto si ispira stilisticamente alla tradizione zingara alsaziana, dal padre fondatore Django Reinhardt alle varie contaminazioni che fino ad oggi hanno reso vitale e moderno lo swing-manouche.

Ma sono i contenuti autoriali e strumentali che collocano lo spettacolo a cavallo fra tradizione zingara europea, swing d’oltreoceano e canzone d’autore, strizzando l’occhio al mediterraneo, fra il filologico e l’innovativo, fra la ricerca stilistica e la creazione.

Maurizio Geri si forma come chitarrista e cantante a fianco di Caterina Bueno, la più rappresentativa  ricercatrice  e cantante di musica popolare toscana. Componente storico del quartetto Banditaliana di Riccardo Tesi ottiene numerosi riconoscimenti come autore e interprete.

Si avvicina al genere manouche nel 1985 e da circa vent’anni è alla guida del gruppo Maurizio Geri Swingtet dove si dedica alla scrittura di composizioni originali e di canzoni; Al suo attivo  ci sono oltre venti dischi e il primo manuale in italiano sullo stile gipsy —jazz (ed. Fingerpicking.net 2014). Nel 2018 pubblica il suo primo libro di poesie Perle d’Appennino, aneddoti in forma poetica, gente, risorse e paesaggi della montagna pistoiese a cui affianca l’omonimo cd.

«…..I suoi cd Manouche e dintorni, A cielo aperto, Ancora un ballo e Perle D’Appennino testimoniano al meglio, insieme alle varie interviste di Geri, l’approccio appassionato e libero, rigoroso e aperto, che ha contraddistinto il lavoro del gruppo, in particolare la collocazione del contributo di Django in un contesto articolato di jazz, musiche da ballo e improvvisazione, un contesto pienamente europeo ma attentissimo alla storia migliore della canzone e del jazz italiano, oltre che a quella musica popolare toscana e mediterranea che è stata il suo primo amore e la sua palestra di strumentista e autore»

Il concerto con Maurizio Geri

MAURIZIO GERI                         chitarra, voce

GIACOMO TOSTI                        fisarmonica

MICHELE MARINI                     clarinetto

NICOLA VERNUCCIO               contrabbasso

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Fondazione Luigi Tronci direttamente al suo indirizzo in Via Corso Gramsci 47, oppure al numero di telefono 0573 994350, consultare il sito web http://www.fondazioneluigitronci.org o la pagina Facebook della Fondazione.

[cecchi — fondazione tronci]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email