mazzanti indagato. «HO AGITO CON TRASPARENZA E ONESTÀ»

La solidarietà dell’Unione Comunale e del gruppo consiliare Pd di Quarrata
Marco Mazzanti
Marco Mazzanti

QUARRATA. L’avviso sulla conclusione del procedimento di indagine ricevuto dalla Procura di Pistoia e dove gli si contestano i reati di abuso d’ufficio, voto di scambio per le elezioni regionali del 2015 e peculato per l’utilizzo privato del telefono di servizio, è stato come un fulmine a ciel sereno per il sindaco di Quarrata.

Per lo più se si pensa che è avvenuto a poco meno di un anno dalle elezioni amministrative del 2017 (verso autunno di solito si presentano le candidature).

Si conosce il destinatario delle accuse, ma non colui o coloro che le hanno mosse. Qualcuno fra i cittadini anche vicini al sindaco, proprio in virtù delle imminenti elezioni amministrative, sta ora parlando di una “regia politica” volta a screditare la figura di  Mazzanti che dalla sua parte ha l’appoggio e il sostegno di moltissimi cittadini.

Il sindaco stesso ha scelto la strada della massima trasparenza rendendo noto per primo le contestazioni mosse.

Secondo l’accusa avrebbe fatto al Cis i nomi di alcuni cittadini residenti e da tempo disoccupati per una eventuale assunzione a tempo determinato; avrebbe indicato come scrutatori convocati per le elezioni regionali alcune persone a cui era stato chiesto precedentemente di votare per Marco Niccolai e Federica Fratoni alle primarie del Pd.

Così Sinistra Unita per Montale su Mazzanti
Così Sinistra Unita per Montale su Mazzanti

A Mazzanti è stato anche contestata l’accusa di peculato per l’utilizzo del telefono per usi privati (3 ore e 7 minuti di conversazione verso la moglie e fratelli ).

Quello che sta vivendo è un momento “umanamente difficile” come ha scritto oggi lo stesso Mazzanti:

Vorrei ringraziare tutti quelli che in questi giorni mi hanno espresso la propria vicinanza. Affermo con convinzione di aver agito con trasparenza ed onestà cercando di fare il meglio per i miei cittadini, si tratta ad ogni modo di un momento umanamente difficile. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno dimostrato la fiducia nei miei confronti. Solo il vostro sostegno mi da la forza per poter continuare nel mio lavoro.

Mazzanti si è dichiarato del tutto sereno e fiducioso nell’esito del procedimento, ma certamente le accuse mosse lo stanno segnando profondamente.

Vicinanza al sindaco è stata espressa, tra gli altri, dagli onorevoli Edoardo Fanucci e Caterina Bini, che in distinti messaggi hanno chiesto alla magistratura di “accertare in tempi brevi la verità e fare la necessaria chiarezza, nell’interesse della comunità”.

Un punto di vista opposto è quello pubblicato da Sinistra unita per Montale.

Nel pomeriggio è stato diramato dall’Unione Comunale dei Pd e dal gruppo consiliare Pd il comunicato stampa che segue:

La Nazione Pistoia sulla vicenda Mazzanti
La Nazione di Pistoia sulla vicenda Mazzanti

L’unione comunale del Pd di Quarrata, unitamente al gruppo consiliare, h appreso con stupore che la procura di Pistoia ha comunicato la chiusura delle indagini preliminari nei confronti del sindaco di Quarrata Marco Mazzanti per abuso d’ufficio peculato…

Il segretario a nome di tutta l’unione comunale e il capogruppo non esitano a manifestare la propria vicinanza al proprio sindaco, di cui è nota la specchiata moralità e l’abnegazione con cui svolge il proprio ruolo, sempre attento alla tutela della cittadinanza tutta.

Nel manifestare piena fiducia nell’operato della magistratura, il partito e il gruppo consiliare confidano che sia fatta rapidamente chiarezza al fine di sgombrare ogni dubbio e confermare la correttezza dell’operato del sindaco Mazzanti.

Il segretario dell’unione comunale Angelo Lucianò
Il capogruppo Gabriele Giacomelli
Il segretario dei giovani Democratici Tommaso Scarnato
Il Coordinatore Quarrata 1 Franco Scarnato
Il coordinatore di Quarrata 2 Giovanni Malentacchi
Il Coordinatore di Valenzatico Paolo Cecchi
Il Coordinatore degli Olmi Patrizio Mearelli

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento