MEGLIO DARE I SOLDI ALLA CHIESA CHE ALLA SCUOLA?

soldi_euroPRATO. Il Gruppo Consiliare M5S ha chiesto tramite un emendamento al previsionale di non destinare 100.000 euro alla Chiesa per restaurare chiese ed altri edifici religiosi (la Chiesa ha già numerose agevolazioni dallo Stato: 8 per 1000, esenzione dell’Imu etc) e altri 100.000 euro al restauro di centri civici e sociali (come i circoli), ma di destinare i 200.000 euro all’edilizia scolastica in quanto ci sono ancora 23 scuole che aspettano lavori di ampliamento per mancanza di risorse.

Incomprensibilmente il Pd ha bocciato il nostro emendamento, dimostrando attenzione a soggetti privati piuttosto che alla scuola pubblica.

Silvia La Vita
Consigliere M5S Prato

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento