meningite. BARSANTI (SOVRANITÀ): «LA EX ASL DI FIRENZE SMENTISCE LA SACCARDI»

Fabio Barsanti
Fabio Barsanti

FIRENZE. Nei mesi scorsi Sovranità Toscana ha più volte denunciato il fatto che in Toscana fosse in corso un’epidemia di meningite e che la causa principale fossero gli immigrati di origine africana, ma l’assessore al diritto alla salute, Stefania Saccardi, ha più volte smentito in modo netto e categorico.

Alla luce, però, di due documenti redatti dall’Azienda sanitaria di Firenze la situazione è ben diversa da quella rappresentata dall’Assessore che viene smentita su tutta la linea.

“Nei due documenti in questione – dichiara in una nota il Coordinatore Regionale di Sovranità Toscana Fabio Barsanti – viene interamente confermato quanto sosteniamo ormai da tempo.

Sul volantino che viene consegnato al momento della vaccinazione viene affermato che il vaccino tetravalente è consigliato a coloro che si recano in Africa subsahariana proprio perché è presente anche il ceppo C del meningococco.

Sulla brochure, addirittura viene esplicitamente dichiarato che nell’Africa subsahariana sono in corso ‘epidemie’ dei ceppi A, C, Y, W135 tanto da identificare quella zona geografica con il termine ‘cintura della meningite’. È palese, pertanto, un nesso causale tra l’aumento esponenziale dei casi di meningite e il massiccio arrivo di finti profughi da quelle zone”.

“A ciò si aggiungano i dati dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati – prosegue Barsanti – che ha evidenziato come nel 2014 oltre 65.000 persone sbarcate in Italia su un totale di 160.000 fossero di provenienza subsahariana mentre nel primo trimestre di quest’anno gli sbarchi sulle nostre coste di immigrati provenienti da quella fascia sono oltre l’80% del totale.

Oltre tutto questo voglio anche ricordare come sbugiardammo già l’Assessore Saccardi, grazie alle indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità, quando sostenne che le nostre dichiarazioni erano infondate in quanto nessun profugo era arrivato in Toscana con un’infezione da meningococco C.

Infatti l’Iss specifica testualmente sul suo sito internet che ‘La principale causa di contagio è rappresentata dai portatori sani del batterio: solo nello 0,5% dei casi la malattia è trasmessa da persone affette dalla malattia’”.

“È quindi evidente e ormai incontrovertibilmente provato – conclude il Coordinatore di Sovranità Toscana – che esiste una correlazione diretta tra epidemia di meningite che sta colpendo parte della Toscana e immigrazione di provenienza africana ed è altrettanto evidente che si nega tutto questo solo per questioni biecamente ideologiche. E tutto ciò è inaccettabile perché significa fare solo gli interessi di una parte politica, ben identificabile, mettendo a serio rischio la salute di tutti i cittadini”.

Scarica:

Sovranità Toscana

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “meningite. BARSANTI (SOVRANITÀ): «LA EX ASL DI FIRENZE SMENTISCE LA SACCARDI»

  1. Allora cari sovrani…mi tocca tornare a suonarvele di santa ragione…qui di incontrovertibile c’è solo il vostro pressapochismo che spaccia convinzioni razziste per verità scientifiche. Questo per due sole semplici ragioni:
    1- la meningite di ceppo C è presente in Italia da sempre e nel periodo, invernale-primaverile si presenta puntuale ogni anno
    2- la Regione con il più alto numero di immigrati, la Lombardia non ha subito episodi fuori norma
    Comunque sappiate cari signori che nell’Africa Subsahariana circola una brochure a cura dell’ASL di Nairobi (a cura del Dott. Kazongoo) che dice che una epidemia di meningite C è in corso in Toscana e che quindi è meglio evitare contatti con gli indigeni bianchi del posto…specie se con problemi nel processo logico del pensiero.

Lascia un commento